Nizza Monferrato, presentata la 4a MonferRun

E’ stata presentata nel tardo pomeriggio di oggi, lunedì 3 febbraio, la quarta edizione della MonferRun, la mezza maratona che unisce la Valle Belbo, organizzata dalla Brancaleone Asti, in collaborazione con i Comuni di Nizza Monferrato, Calamandrana e Canelli, in programma domenica 23 febbraio.

Quest’anno, come nel caso della seconda edizione, la gara partirà da Nizza, andrà verso Calamandrana, toccherà Canelli per poi tornare a Nizza dopo 21 km e 97 metri sul percorso certificato FIDAL.

Punto logistico dell’evento sarà il Foro Boario di Nizza, dove si potrà ritirare il pettorale già da sabato 22, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 18. La domenica mattina dalle 7.30 alle 9. Sempre al Foro Boario, la mattina della gara, ci si potrà iscrivere alla Non Competitiva di circa 6 km, con traguardo a Calamandrana, che partirà in coda alla mezza, mentre le iscrizioni alla MonferRun sono aperte tramite l’online della propria società. Ricco il montepremi ed il pacco gara previsto per tutti i partecipanti. (Per tutte le info tecniche clicca QUI).

Presentazione monferrun 2020

Prosegue dunque nel tempo questa manifestazione che ha aperto la strada ad una sportiva collaborazione tra i Comuni di Nizza, Calamandrana e Canelli. A spiegare lo spirito ed il significato che si cela dietro a questo grande evento è Simone Nosenzo, sindaco di Nizza Monferrato, padrone di casa, che ha sottolineato l’importanza di questo evento come volano di turismo sportivo e come esempio di fattiva collaborazione che caratterizza il Sud Astigiano, come modello per tutta la provincia di Asti.

A Calamandrana ci sarà, come sempre, il traguardo della non competitiva, nei pressi della stazione. A seguire ci sarà il rinfresco e una navetta gratuita per ritornare a Nizza, come sottolineato da Federica Morando, vicesindaco e assessora del Comune di Calamandrana.

Il Sindaco di Canelli, Paolo Lanzavecchia ha rinforzato il concetto del legame tra sport e territorio e della sinergia tra Comuni del sud Astigiano. In particolare, questo evento di collaborazione a tre Comuni porta a risultati concreti durante l’anno, con un aumento di turisti anche in altri periodi.

Paolo Marmo, titolare di MarmoInox, sponsor e coinvolto nell’organizzazione, ha specificato come sarà tutelata la sicurezza sul percorso per tutti i partecipanti, con la presenza dei bikers di Canelli sul percorso. Anche quest’anno sarà la sua azienda ad offrire le medaglie che saranno consegnate a tutti i partecipanti una volta tagliato il traguardo.

Presentazione monferrun 2020

Erika Marengo, assessora allo sport del Comune di Nizza, ha ricordato quanto sia fondamentale il coinvolgimento di diverse realtà di volontariato per la realizzazione di un evento del genere. Gli fa eco Alessandro Capra, consigliere con delega allo sport di Canelli, mentre Giovanni Bocchino, assessore alle manifestazioni della città spumantiera, ha ringraziato la Brancaleone Asti per l’onere dell’organizzazione.

Un grazie speciale è andato a tutti gli spnsor che permettono anche un grande pacco gara, con lo zainetto della manifestazione e una bottiglia di barbera offerta dal Consorzio del Barbera d’Asti e dei Vini del Monferrato.

Presentazione monferrun 2020

La gara sarà valevole come CDS regionale di Mezza Maratona e come campionato provinciale individuale astigiano assoluto e master.