Serie D, Riccardo Boschetto prima di Asti-Gozzano: “Felice del secondo posto ma la strada è lunga e gli avversari sono tosti”

Il successo arrivato nei minuti finali contro la Fezzanese ha portato i ragazzi di Boschetto al secondo posto in classifica – in coabitazione con il Vado – e a due punti dalla capolista Sanremese, la più accreditata al momento al salto di categoria. Una vittoria che ha dato entusiasmo all’ambiente e alla città di Alfieri, mai così ai vertici della classifica di Serie D nell’ultimo decennio.

Il mister però guarda sul lungo periodo : “Il momentaneo secondo posto ci fa certamente piacere, ma il gruppo vuole di più: creare un legame che duri nel tempo con la città e tutti suoi tifosi. Noi pensiamo a rimanere con i piedi per terra, la stagione è lunga e difficile: i nostri avversari sono tosti e hanno tanta voglia di fare bene. Serve essere all’altezza in ogni occasione”

Il trainer biancorosso non vuole quindi fare voli pindarici e rimane concentrato sulla gara di oggi, mercoledì 21 settembre ore 15, al “Censin Bosia” contro il Gozzano: “Sarà una partita complicata: loro sono una squadra con ottime individualità e dovremo essere bravi ad attaccare sin da subito la spina. Lo dico perché nelle prime tre partite abbiamo fatto fatica ad entrare in partita ma è un aspetto fondamentale su cui comunque stiamo lavorando”

L’unica novità in vista dell’impegno contro i novaresi è l’infortunio di Mattia Scala: “Purtroppo ha rimediato un piccolo stiramento giocando con la Juniores – spiega Boschetto – ma non dovrebbe trattarsi di nulla di grave. Per il resto, a parte i lungo degenti Virdis e Ottone con l’aggiunta di Azizi Bilario che è con l’Under 19 albanese, sono tutti a disposizione. Picone e Kerroumi? Stanno meglio e saranno della partita”