Serie D, Asti-Gozzano: le parole post partita di Mister Boschetto, Carta e Cannas

Un punto importantissimo per l’Asti di Riccardo Boschetto, intervenuto nella sala stampa del “Censin Bosia” a commentare il match contro il Gozzano: “Sono fiero dei miei ragazzi – commenta il Mister – che hanno reagito con voglia e grinta ad un risultato bugiardo. La squadra è sana e lo ha dimostrato anche questa volta: un gruppo di ragazzi che non ci sta mai a perdere, qualunque sia l’avversario”

L’ex trainer del Saluzzo ci tiene anche a rimarcare un dato: “Tolta la partita del ‘nulla’ di Fossano dello scorso campionato in cui avevamo ampiamente conquistato la salvezza, voglio ribadire di come la mia squadra non perda da sei mesi. E in tutte queste partite i ragazzi che sono scesi in campo hanno sempre creato e giocato per vincere: vedere l’attitudine ad un bel gioco non è comune in questa piazza. Ecco, di questo ne vado molto fiero e devo ringraziare i miei giocatori”

Asti che per certi versi si ispira al Milan: “Ovviamente con le dovute proporzioni, ci mancherebbe. Il nostro è però un modulo simile a quello che attua la squadra di Pioli. Ci ispiriamo a quel tipo di gioco, ci manca un po’ più di capacità di palleggio ma con le nostre caratteristiche riusciamo ad essere sempre pericolosi e di questo sono felice. Vogliamo alzare l’asticella e farlo con la nostra gente, che tra l’altro oggi (ieri ndr) è stata fantastica. Questo supporto deve esserci ogni partita, la squadra lo merita perché in campo dà tutto e lo dimostra con i fatti”

Per Cannas, uno dei migliori in campo, questo pareggio vale come una vittoria: “Questo è un punto che peserà nel campionato perché conquistato a fine gara contro una squadra forte, secondo me la migliore affrontata finora. Siamo un gruppo giovane e affamato, che ha voglio di arrivare nel calcio che conta. Qui mi trovo benissimo, i compagni sono speciali e ci sono tutti i presupposti per disputare una grandissima stagione”

Prestazione ampiamente sufficiente anche per Ignazio Carta, ex della gara entrato nel secondo tempo: “Sono felicissimo per il gruppo, ma in particolar modo per il goal di Demba Sow che si meritava questa gioia perché si allena sempre benissimo in settimana e gli voglio davvero bene. Complimenti anche al Gozzano, dove ho condiviso momenti bellissimi come la vittoria della Serie D due anni fa e di cui conservo un bellissimo ricordo. Noi dobbiamo continuare così con questa voglia, solo in questa maniera potremo arrivare lontano”