Jacopo Araldo e Daniele Araspi, arriva la Hyundai Rally2 ed è subito Rally Lana

Finalmente è arrivata. La tanto attesa Hyundai i20 N Rally2 è arrivata nelle officine di Balbosca a Santo Stefano Belbo e Jacopo Araldo ha potuto schierarsi con la vettura coreana al via del Rally Lana dello scorso fine settimana.

E, anche se in risultato non è stato dei migliori, alla fine il pilota di Canelli è rimasto soddisfatto di questa prima presa di contatto con il mezzo. “La Hyundai è arrivata subito a ridosso della gara e non abbiamo avuto tempo per un test approfondito per schierarci al via della gara biellese con ambizioni di risultato. L’obiettivo, quindi, era fare chilometri, imparare a conoscerla, lavorare sulle regolazioni per cucire il mezzo sulle mie caratteristiche in vista delle prossime gare, in cui sarà importante raccogliere il massimo dei punti possibile per accedere alla finale del Coppa Rally di Zona”.

Il primo contatto in prova speciale è avvenuto, quindi, nella sera di venerdì 29 luglio con la prova denominata Città di Biella, la più impegnativa della gara con i suoi 23,55 chilometri, per di più alla luce dei fari. “Era fondamentale chiudere la prova, non correre rischi, prendere le misure con una vettura assolutamente nuova, per di più nella speciale più tosta di tutto il rally”. Jacopo Araldo, affiancato da Daniele Araspi, ottiene il diciassettesimo tempo assoluto ma, visto l’elenco partenti e i distacchi tutto sommato contenuti, il pilota di Canelli non si preoccupa.

Infatti, nella prima speciale del giorno successivo, la Bielmonte, è ottavo assoluto, a soli 9”2 dal migliore tempo in prova, recuperando in sol colpo cinque posizioni nella classifica assoluta. Nelle successive due prove è subito a ridosso della top ten, arrivando in parco assistenza di metà giornata in dodicesima posizione assoluta, posizione mantenuta anche nel successivo ripassaggio sulle due prove della seconda tornata. “In assistenza abbiamo lavorato moltissimo con i meccanici di Balbosca, per confezionare il set-up della Hyundai come piace a me. E nella ripetizione di Bielmonte, probabilmente, avrei ripetuto lo stesso ottavo assoluto del primo giro senza una piccola incertezza in partenza che mi hanno fatto perdere dei secondi preziosi” afferma il portacolori di Meteco Corse.

Araldi araspi Rally Lana 2022 foto magnano

Purtroppo nella Curino finale ho toccato un marciapiede a due chilometri dalla fine staccando una ruota dovendomi ritirare. Un vero peccato perché vedere il traguardo di Biella, all’esordio con la mia Hyundai, sarebbe stata una bella soddisfazione ,anche se in quella posizione non avrei raccolto punti per la Coppa Rally di Prima Zona; sarebbe stato però confortante per me e la squadra intera”.

Proprio la CRZ è il pensiero principale di Jacopo Araldo dopo il Rally Lana. “La gara biellese, proprio per il gran numero di equipaggi di punta al via, molti dei quali non impegnati continuativamente nella serie, ha disperso i punti fra molti piloti, non cambiando in modo radicale la situazione di classifica, che mi vede sempre secondo assoluto, anche se il mio principale antagonista si è avvicinato parecchio. Resto quindi molto ottimista sulla possibilità di centrare la qualificazione per la finale, anche perché al Lana, al di là del risultato, il feeling con la Hyundai è risultato subito ottimo e nel futuro non può che crescere”.

* Classifica CRZ Prima Zona. 1) Chentre-Grimaldi, 39 punti; 2) Jacopo Araldo, 20 punti; 3) Davide Caffoni, 17,5 punti; 4) Pinzano-Zegna; 15 punti …

* La classifica CRZ è in attesa di ufficializzazione da parte di ACI Sport

Araldi araspi Rally Lana 2022 foto magnano

Foro credi Magnano