Boxe, ritorno col botto per Etinosa Oliha: il peso medio protagonista al 35° Trofeo Carnera

Etinosa Oliha è tornato e lo ha fatto in grande stile, conquistando la vacante cintura del Mediterraneo Ibo contro il francese Khati Sofiane in occasione del 35° Trofero Carnera di Sequals (PN). Un grande ritorno sul quadrato per l’allievo di Davide Greguoldo che, dopo un’ assenza dal ring di un anno con tanto di rinuncia alla cintura dei pesi medi, ha dimostrato di non aver patito affatto la mancanza di match ufficiali dettando sin da subito il proprio ritmo al suo avversario, costretto successivamente ad alzare bandiera bianca poco prima dell’inizio della sesta ripresa.

Un percorso che rimane dunque immacolato quello del Chapo, ancora imbattuto nella sua giovane carriera (classe 1998) grazie ad uno score di 16 vittorie e 0 sconfitte ma rivolto a risultati e a palcoscenici sempre più grandi. D’altronde l’ambizione del pugile di punta della Skull Boxe Canavesana è nota, come testimoniato dall’esperienza di Berlino in sparring con l’emergente boxeur Schull e da quella – redditizia anche da un punto di vista economico – di Las Vegas in cui ha potuto stringere una partnership con il manager Armin Van Damme della famosa palestra “City Athletic Boxing Gym”.