Jacopo Araldo e Daniele Araspi sul podio al Rally di Alba

Obiettivo risultato raggiunto, ma non basta a Jacopo Araldo per essere pienamente soddisfatto della sua gara nel rally di Alba.

Se ci limitiamo a guardare la classifica devo essere felice perché sono terzo assoluto dietro la muscolosa Citroën WRC di Alessandro Gino e un pilota del calibro di Elwis Chentre” afferma il pilota di Canelli, che con il secondo posto fra i partecipanti alla Coppa Rally di Prima Zona, sale al secondo posto della classifica assoluta della serie indetta da ACI Sport. “Mi sono mancati i riscontri cronometrici che avrei voluto io sulle prove e questo non mi piace. Sicuramente non per problemi della Fabia, che si è comportata benissimo, ma non siamo riusciti a sfruttarla al massimo” precisa.

Araldo Araspi Rally di Alba foto credit Magnano

La gara di Jacopo Araldo, affiancato da Daniele Araspi sulla Škoda Fabia Rally2 curata da Balbosca, è partita venerdì sera sulla prova di Santo Stefano Belbo nel migliore dei modi, quando l’equipaggio portacolori di Meteco Corse segna il secondo tempo assoluto dietro la WRC di Gino (poi vincitore di tutte le prove speciali) distanziando di quasi 3” Chentre. La situazione si capovolge nella successiva Castino, permettendo comunque ad Araldo-Araspi di andare al riposo notturno con 1”1 sul valdostano. Le prove di sabato, invece, vedono Jacopo Araldo costantemente in seconda posizione fra le vetture di Classe R5, e alla fine chiudere secondo di categoria, terzo assoluto, con oltre 40” di vantaggio sul più vicino inseguitore.

La prova che mi è riuscita meglio è stata la Santo Stefano, d’altronde passa sopra casa mia. Ho avuto un piccolo problema sulla San Grato. Ho toccato leggermente in scodata a un chilometro dal termine e la ruota si è riempita di fango. Per un attimo credevo di avere anche forato, fortunatamente non è successo nulla di tutto ciò” analizza in questo modo la sua gara Jacopo Araldo.

Araldo Araspi Rally di Alba foto credit Magnano

Dopo la gara di Alba la situazione di classifica della Coppa Rally di Prima Zona è migliorata parecchio. Ora sono secondo assoluto e con buone prospettive di qualificarmi alla finale di Cassino. Se poi arrivasse anche la mia Hyundai potrei sperare di ottenere tempi migliori” confida il canellese, sempre proteso a migliorare le proprie performance.

Classifica Rally di Alba CRZ. 1) Gino-Michi (Citroën C3 WRC), in 41’44”4; 2. Chentre-Grimaldi (Škoda Fabia Evo R5), a 57”0; 3) Araldo-Araspi (Škoda Fabia Evo R5), a 1’36”3

* Classifica CRZ Prima Zona. 1) Chentre-Grimaldi, 30 punti; 2) Araldo-Araspi, 20 punti…

* La classifica CRZ è in attesa di ufficializzazione da parte di ACI Sport

Araldo Araspi Rally di Alba foto credit Magnano

Foto credit Elio Magnano