Quantcast

L’Orange Futsal chiude con un percorso casalingo perfetto, e ora attende i play off contro Sardinia

Più informazioni su

Con la vittoria per 7 a 1 contro i sardi del Jasnagora (una partita combattuta soprattutto nel primo tempo) si conclude la stagione regolare dell’Orange Futsal che saluta il suo pubblico al PalaBrumar con la dodicesima vittoria consecutiva fra le mura amiche.

Un percorso quasi netto in questo girone di ritorno con dieci vittorie e solo due sconfitte esterne in quel di Isola nel derby e contro l’Mgm 2000, la vera rivelazione di questa parte di campionato. Celentano e compagni hanno messo a segno 101 reti diventando il terzo attacco del campionato, mentre la porta difesa da Tropiano è la meno battuta con una differenza reti assolutamente notevole. Solo la regolarità della Domus è stata in grado di mettere in secondo piano i numeri dell’Orange e alla fine poi il disavanzo in classifica regala forse qualche rimpianto per una partenza esterna in campionato non all’altezza del campionato sin qui disputato.

Ora i play off si aprono con la sfida al Sardinia, mentre nell’altro scontro del girone Mgm e Avis Isola si contenderanno l’ultimo posto disponibile per la finale del girone che darà accesso ai successivi passaggi verso la serie superiore. “Un campionato – come commenta il Direttore Marco Caccialupi – che soprattutto nel girone di ritorno ha reso secondo le aspettative della società che aveva chiesto ai ragazzi di vincere più partite possibili per rimanere al vertice. La preparazione effettuata negli ultimi due mesi grazie anche al contributo di Licciardi sta dando i suoi frutti e il gruppo è tonico. Affronteremo questi play off con la giusta ambizione per farlo da protagonisti”

Più informazioni su