Quantcast

Serie D: l’Asti ci prova in tutti i modi ma è solo pari con l’RG Ticino

Un Asti incerottato e con 7 under in panchina pareggia in casa nello scontro diretto con i novaresi dell’RG Ticino. Dopo un ottimo primo tempo, chiuso in vantaggio 1-0 grazie alla rete di Piana, gli ospiti ritornano in partita con la rete di Longo nella ripresa. Il sodalizio di Via Ugo Foscolo le prova tutte ma manca la brillantezza dei giorni migliori. I Boschetto Boys rimangono un punto dietro ai novaresi (35 vs 36) e cinque punti dietro l’accoppiata Pont Donnaz e Ligorna, al momento sicure della permanenza in Serie D.

COSÌ IN CAMPO – Mister Boschetto si riaffida al classico 4-3-3 dopo l’esperimento, ottimamente riuscito tra l’altro, della difesa a 5 contro la Sanremese. Squalificato Ciletta, rientra Rosset che va a posizionarsi nei tre davanti con Diagne e Picone. In difesa confermata la coppia centrale Venneri-Legal con Vergnano a destra e Picone a sinistra. In mediana torna disponibile, dopo i tre turni di squalifica, Moussa Ndiaye che, insieme a Toma e Taddei, completa il centrocampo biancorosso. Risponde l’RG Ticino che si schiera con un 4-3-1-2: Oliveto tra i pali protetto da Sordillo, Cannistra, Fontana, Longhi con Della Vedova, Viti, Lionetti in mezzo. Davanti Vitiello alle spalle della coppia di centravanti composta da Sansone e Spitale.

PRIMO TEMPO – Buona partenza dei galletti, che al 5′ con Taddei vanno subito vicini alla rete: purtroppo per lui il pallone termina largo di poco oltre il palo sinistro di Oliveto. Risponde al 17′ Lionetti con un destro al volo dai 20 m, conclusione sbilenca. Ndiaye prova un azione personale al 24′, il suo tirocross però non impensierisce l’estremo difensore ospite. Al 27′ ghiottissima occasione per l’Asti: Toma dall’out di destra fa piovere un traversone su cui Rosset si avventa di testa, pallone che sfiora la traversa. Vantaggio Asti sul tramonto del primo tempo con Piana, rapace nel mettere in rete dopo la punizione col contagiri di Ndiaye. All’intervallo è 1-0 per i galletti!

SECONDO TEMPO – Parte meglio l’RG Ticino che si fa subito vedere con Della Vedova, bravo Brustolin a intercettare il cross in mezzo. Al 3′ Piana ha l’opportunità di calciare in porta ma manca di tempismo e si fa anticipare dal difensore. Ospiti decisamente più pericolosi in questo avvio di ripresa: al 5′ è prima Puntoriere a calciare e trovare ancora una volta l’intervento di Brustolin e nell’azione successiva, in una serie di batti e ribatto nell’area biancorossa, è Vitiello a divorarsi l’1-1. Ancora Vitiello al 10′, blocca senza problemi Brustolin. I ragazzi di Boschetto appaiono in difficoltà fisica. Al 17′ i novaresi giungono al pareggio con Longo, il più lesto dei suoi a ribattere in rete la punizione di Viti. Nell’occasione male in uscita Brustolin. Meglio i galletti nell’ultimo quarto di gara. Al 30′ ci prova Piana, Oliveto blocca in due tempi. Azione solitaria spettacolare di Picone al 37′, che arriva però stanco all’appuntamento col goal e spara alto.

 

IL TABELLINO

ASTI-RG TICINO 1-1 (45′ pt Piana, 18′ st Longo)

ASTI (4-3-3): Brustolin, Vergnano, Rosset, Legal, Venneri, Taddei, Picone, Ndiaye, Piana, Diagne, Toma. A disposizione Bustone, Pezziardi, Pinto, Mainetti, Binello, Brollo, Trevisiol, Virdis, Plado. Allenatore Riccardo Boschetto

RG TICINO (4-3-1-2): Oliveto, Sordillo (dal 38′ st Baiardi), Della Vedova, Fontana, Cannistra, Viti, Lionetti, Spitale (dal 1’st Ogliari), Vitiello, Sansone (dal 24′ pt Puntoriere) , Longhi. A disposizione Amata, Makota, Napoli, Bedetti, Longo, Rosato Allenatore Francesco Costantino

Serie D-Girone A
31° Giornata

Sabato 3 aprile ore 15: ASTI-RG Ticino 1-1; Borgosesia-Sanremese 0-2; Chieri-Vado 1-1; Città di Varese-Bra 1-1; Fossano-Saluzzo 2-1; Gozzano-Casale 0-1; Imperia-Sestri Levante 1-3; Lavagnese-Pont Donnaz 1-3; Ligorna-HSL Derthona (rinviata al 20/04); Novara-Caronnese 3-0
CLASSIFICA: Novara 66, Sanremese 63, HSL Derthona** 50, Città di Varese 49, Casale* 48, Borgosesia 45, Bra 44, Chieri 42, Sestri Levante 42, Gozzano 42, Caronnese 40, Vado 40, Pont Donnaz 40, Ligorna* 40, RG Ticino 36, ASTI 35, Fossano 34, Imperia 29, Lavagnese 22, Saluzzo 18