Quantcast

L’Orange Futsal infila l’undicesima vittoria al Palabrumar contro il Fucsia Nizza

Anche l’undicesima partita disputata dagli uomini di Patanè al Palabrumar si conclude con una vittoria, un record stagionale di grande efficacia; ma al di là del risultato rotondo quello che fa ben sperare l’Orange Futsal è la buona condizione fisica mostrata sul campo da Celentano e compagni.

Una partita iniziata a testa bassa con Cannella e Scavino a condurre le danze e una fitta serie di occasioni non finalizzate dagli Orange oggi in maglia bianca; c’è voluto un errore in ripartenza degli uomini di Visconti per sbloccare la partita con Ibra lesto ad approfittarne e a insaccare dopo poco meno di dodici minuti la rete avversaria. Il raddoppio cinque minuti dopo una perla di rara bellezza di Gioele Cannella vero mattatore odierno dell’attacco Orange, un tiro al sette dopo aver dribblato un buon numero di avversari. Un primo tempo che è finito con i padroni di casa avanti di due reti, un bottino che poteva essere più pingue.

Nella ripresa gli Ospiti grazie a un Fiscante molto determinato hanno messo apprensione alla retroguardia degli uomini di Patanè e Tropiano è stato reattivo in alcune occasioni. Finità la buriana ospite è stato ancora Cannella e poi in rapida successione Mendes e ancora Gioele a sancire la superiorità degli Orange. Ci ha provato anche Tropiano a segnare ma la sua palombella di è infranta all’incrocio dei pali. Il sigillo manco a dirlo di Kevin Rivella per un 6 a 0 finale che è un buon viatico per le ultime due della stagione.

Sarà Bresso il campo in cui si potrà sancire se gli Orange disputeranno le finali playoff dal primo gradino del podio o dal secondo, un vantaggio non di poco conto che vorrebbe dire disputare le partite al Palabrumar. Ma occorre fare un passo alla volta, prima Bresso e poi in casa l’ultima giornata contro Jasnagora. Solo allora sarà svelato il destino della nostra squadra.

Orange vs Fucsia Nizza 6 – 0 (2 -0 pt)
Marcatori primo tempo 11’58” Ibra (o) 16’20” Cannella (o)
Marcatori secondo tempo 8’25” Cannella (o) 11’49 Mendes (o) 15’20” Cannella (o) 17’34” Rivella (o)
Ammoniti: Celentano, Montauro, Curallo, Rasero (o) Fiscante e Amico (n)