Quantcast

La Balletti Motorsport sale sul podio alla Salita del Costo, poca fortuna al Mugello Classic

Con la Porsche 911 Pizzato bissa il secondo posto del 2021 nella cronoscalata vicentina. Al Mugello Classic un piccolo inconveniente condiziona la gara di Fratti e Cabianca

Due erano gli eventi dello scorso fine settimana ad impegnare il team Balletti Motorsport presente alla Salita del Costo e al Mugello Classic con una Porsche 911 RSR in ciascuna delle due gare.

Al termine della cronoscalata vicentina che, nonostante le previsioni meteo avverse si è corsa su percorso quasi totalmente asciutto, è arrivato un buon secondo posto assoluto per merito di Umberto Pizzato che ha portato la sua Porsche 911 (nella foto credit Antonio Guidi) ad una manciata di secondi dal tempo del vincitore con una vettura analoga, pur avendo effettuato la manche di gara utilizzando degli pneumatici dello scorso anno. Il risultato è comunque col segno “più” e fa ben sperare in vista dei prossimi impegni del gentleman driver vicentino.

Decisamente più severa la condizione meteo che si è verificata all’Autodromo del Mugello che ha ospitato la prestigiosa kermesse Mugello Classic organizzata da Peter Auto che una volta di più ha proposto una manifestazione di altissimo livello strutturata su diverse gare tra le quali anche quella valevole per il Classic Endurance Racing, obiettivo del duo formato da Maurizio Fratti e Andrea Cabianca con la Porsche 911 RSR. Dopo una manche di qualifica flagellata da un vero e proprio diluvio che ha fruttato la decima fila, i 60′ di gara della domenica si sono corsi con una situazione migliorata ma ci ha pensato la molla del rinvio dell’acceleratore a complicare la corsa; sistemato rapidamente il problema ai box, il duo ha potuto completare la gara classificandosi in quinta posizione di categoria GT1 dopo aver dimostrato il potenziale per poter salire sul podio.

Nel prossimo fine settimana si torna a parlare di rally anche in casa Balletti Motorsport grazie alla trasferta in Sardegna per il Rally Storico Costa Smeralda al via del quale si schiera la Porsche 911 S di Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi.