Quantcast

Corse, salti e lanci: astigiani protagonisti tra pista e strada in varie gare d’Italia

Sono stati tantissimi gli impegni agonistici che hanno visto gli astigiani protagonisti il 25 aprile, dopo un esaltante week end già ricco di soddisfazioni. Ecco una panoramica dei principali risultati.

A Siena brillano i colori della Vittorio Alfieri con la bella duplice impresa di Andrea Allegretti al Trofeo Liberazione. Nel peso Andrea si migliora di oltre 80 cm ottenendo la misura di 12,26 metri poi, non pago, poco più tardi sulla pedana del disco ritocca di 15 cm il suo primato portandolo a 42,70 m.  Si è trattato di una trasferta in Toscana decisamente positiva per l’atleta allenato da Matteo Crivelli.

Sempre per l’Alfieri, ma al Meeting della Liberazione a Verbania, Michele Gorrasi è impegnato sulla distanza dei 1500 metri chiusi in 4’25″02.

Ci spostiamo a Torino. Rientro alle gare dopo due mesi di stop per problemi fisici per Piero Rolfi (Alfieri), con un bel salto a 3 metri nell’asta mentre Silvia Molino (Alfieri) doppia nel lanci, con 20,44 nel martello e 23,24 nel disco. Per l’Atletica Asti 2.2 Beatrice Buzzi corre i 100hs in 16″22 con vento contrario di -1,1 .

Un altro record provinciale viene siglato in casa Vittorio Alfieri, oltre a quello di domenica dell’esaltante 3×1000 Cadetti, e porta la firma di Stefano Monticone che a Carugate (Milano) si è cimentato sulla distanza dei 2000 siepi Allievi migliorandosi fino a 6’52″52.

C’è spazio anche per la corsa su strada con la vittoria a Novi Ligure di Gabriele Gagliardi (Brancaleone) all’edizione 2022 de “I Colli Novesi”, impegnativa gara di 14,250 km, con un gran crono di 48’04’’ che rappresenta il quinto miglior tempo nella storia della gara. Secondo assoluto è Gianfranco Cucco (Vittorio Alfieri Asti). Al femminile va forte anche Gaia Gagliardi, sorella di Gabriele, anche lei Brancaleone, che ottiene un brillante terzo posto assoluto con l’ottimo crono di 59’00”.

A Pietra Ligure alla Rapidissima, 10 km competitiva, si comportano bene per la Brancaleone Massimo Cimino (terzo di categoria SM45 con 36’35”) e Andrea Arrobbio (37’34”). Laura Demaria (Alfieri) è prima di categoria AJPF con 42’57” e il compagno di club Mario Mieres è sesto M65 con 44’48”. Mauro Giuseppe Mingozzi (Mezzaluna) è quinto tra gli SM55 in 42’24”.