Quantcast

Serie D: deludente pareggio per l’Asti nel match casalingo contro il Bra

Solo un pareggio per 2-2 tra Asti e Bra nel match del “Censin Bosia”, valevole per il 29° turno del campionato di Serie D (A). Un risultato che sta decisamente stretto ai galletti, recuperati dopo che si erano portati sul 2-0 per effetto delle reti di Kerroumi (primo tempo) e Piana su rigore a inizio secondo tempo. I cuneesi sono poi stati bravi a reagire prontamente riaprendo il match prima con capitan Capellupo, ancora dal dischetto, e poi con la rete del pareggio di Marchisone. L’Asti deve però recitare mea culpa per le clamorose chance sprecate da Diagne e Toma. Un punto che permette comunque al sodalizio di Via Ugo Foscolo di proseguire la striscia positiva in campionato, arrivata a 7 partite (5 pareggi e 2 vittorie), ma che lascia sicuramente qualche rimpianto per come si era messa la partita.

CRONACA

PRIMO TEMPO – Emergenza in casa Asti a causa degli infortuni di Picone e Virdis (che vanno in panchina principalmente come sostegno morale al gruppo) e delle squalifiche di Ndiaye e Venneri. Il ds Antonio Ballario tessera quindi la forte ala Hamza Kerroumi, già presente nella rosa biancorossa dell’anno scorso in Eccellenza, e collocato da Mister Boschetto nei tre trequartisti (insieme a Diagne e Plado) alle spalle dell’unica punta, Mattia Piana. Toma e Taddei compongono la mediana, Legal e Ciletta sono i centrali della linea difensiva e Rosset, a sinistra, e Vergnano, a destra, i due terzini. Nel Bra esordio dal primo minuto, in maglia grigia con bande giallorosse, per l’esterno difensivo 2004 Luca Di Benedetto. Out Sia e Magnaldi per squalifica. I primi minuti testimoniano un migliore approccio del Bra che si fa vedere dalle parti di Brustolin con due colpi di testa poco pericolosi di Quitadamo e Pavesi. Kerroumi, il quale dimostra di aver preso sin da subito le chiavi delle squadra, si mette in mostra e dal 20 metri scarica un mancino fenomenale che batte Tunno. Al 21′ l’Asti è in vantaggio. Ogni volte che ripartono i galletti rischiano di fare goal, i cuneesi fanno fatica a rendersi pericolosi. Si va così all’intervallo sul punteggio (meritato) di 1-0 in favore dei padroni di casa.

SECONDO TEMPO – L’avvio di ripresa è pieno di emozioni. Parte forte l’Asti che si guadagna un calcio di rigore al 4′ grazie al grande lavoro, ancora una volta di Kerroumi, che viene poi tirato giù irregolarmente da Bongiovanni. Dal dischetto ci va Piana che fa 2-0. Neanche il tempo di festeggiare che l’arbitro, il sig. Cristian Robilotta di Sala Consilina, concede il secondo rigore di giornata, questa volta ad usufruirne è il Bra. Nell’occasione è Taddei a commettere fallo su Daqoune. Dagli 11 metri Capelluppo batte Brustolin e riapre il match. Mister Floris inserisce Marchisone e la scelta paga: al 20′ è proprio il neo entrato a fare 2-2 dopo il perfetto lancio di Tuzza. L’Asti prova fino alla fine a vincerla ma la mira non è delle migliori.

Finisce così 2-2 e ora i galletti salgono a quota 33, un punto dietro RG Ticino e  quattro lunghezze lontano da Pont Donnaz e Caronnese (attualmente salve). Prossimi impegni per i biancorossi: mercoledì, in trasferta sul campo della Sanremese, e domenica 3 aprile, tra le mura amiche del “Censin Bosia”, nello scontro diretto con l’RG Ticino.

IL TABELLINO
ASTI-BRA 2-2 (20′ p.t. Kerroumi (A), 4′ s.t. Piana su rig (A), 7’s.t Capellupo su rig (B), 20′ s.t. Marchisone (B) )

Asti: Brustolin, Vergnano (45′ st Pinto), Rosset, Legal, Ciletta, Taddei, Toma (45′ st Brollo), Plado, Piana, Diagne (43′ st Mainetti), Kerroumi (43′ st Trevisiol). A disp: Bustone, Lanfranco, Binello, Virdis, Picone. Allenatore: Riccardo Boschetto.
Bra: Tunno, Tos, Ferla (30′ st Mirabelli), Tuzza, Pavesi, Quitadamo (7′ st Rossi), Bongiovanni (6′ st Marchisone), Marchetti, Di Benedetto (36′ st Mawete), Capellupo, Daqoune (43′ st Masawoud). A disp: Coria, Ternavasio, Doda. Allenatore: Roberto Floris.

Serie D-Girone A
29° Giornata

Sabato 26 marzo ore 14:30: ASTI-Bra 2-2; Gozzano-Vado 3-0; Lavagnese-Caronnese 1-2; ore 15: Borgosesia-Sestri Levante; Imperia-Ligorna 0-0; Saluzzo-Pont Donnaz 1-1; Chieri RG Ticino 0-1. Domenica 27 marzo ore 15: Città di Varese-HSL Derthona 0-1; Fossano-Casale 1-4; Novara-Sanremese 1-5
CLASSIFICA: Novara 62, Sanremese 59, HSL Derthona* 47, Città di Varese 47, Borgosesia 44, HSL Derthona 44*, Casale 44*, Chieri 41, Ligorna 40, Bra 40, Gozzano 39, Sestri Levante 38, Vado 38, Caronnese 37, Pont Donnaz 37, RG Ticino 34, ASTI 33, Fossano 31, Imperia 28, Lavagnese 21, Saluzzo 17.

* una partita da recuperare