Quantcast

Sanremese-Asti: le dichiarazioni di Mister Boschetto, Alessio Ciletta e Filippo Vergnano

Il pareggio di ieri, mercoledì 30 marzo, contro una grande del girone A, la Sanremese, consente all’Asti di allungare la striscia di imbattibilità e di lanciare segnali importanti alle altre pretendenti alla salvezza. Un punto che muove sicuramente la classifica, trovato nonostante le tante assenze e le tante difficoltà che porta un match come quello del “Comunale” di Sanremo ma che, alla luce degli episodi avvenuti nel corso del 90′ (soprattutto l’espulsione di Gemignani), porta con sé il rimpianto di non aver ottenuto i tre punti per il sodalizio di Via Ugo Foscolo. In sala stampa sono intervenuti Mister Boschetto, l’autore del provvisorio vantaggio astigiano Alessio Ciletta e l’esterno destro Filippo Vergnano.

Mister Boschetto: “Mi sembra di ripetere sempre le stesse cose, la prestazione della squadra anche oggi è stata pazzesca. Nonostante le assenze, abbiamo concesso poco ad un attacco che vanta giocatori di livello assoluto. L’unico aspetto negativo che mi sento di evidenziare ai ragazzi è la gestione delle ripartenze, soprattutto quando siamo rimasti con l’uomo in più avremmo dovuto sfruttare decisamente meglio le praterie che loro ci concedevano. Invece siamo stati poco cattivi lì davanti e questo non va bene. Sono davvero dispiaciuto per non aver preso i tre punti, soprattutto per i ragazzi che stanno raccogliendo meno di quello che meriterebbero. Ci prendiamo comunque il punto, conquistato su un campo difficile contro una squadra fortissima che lotterà fino alla fine per vincere il campionato e che non meno di tre giorni fa ha compiuto una grande impresa a Novara. Per questo faccio i miei complimenti al Presidente Masu per aver riportato entusiasmo in una piazza importante come Sanremo”

Filippo Vergnano: “Per come si era messa la partita, rimane un po’ di rammarico per non aver centrato i tre punti. Non è la prima volta, spesso e volentieri in questa stagione ci è mancato davvero poco per trasformare i pareggi in vittorie. Sono convinto che limando alcuni dettagli riusciremo a finire bene il campionato. Siamo tutti importanti in questo gruppo, non importa chi gioca: credo che questo aspetto si noti in campo perché non molliamo mai”

Alessio Ciletta: “Peccato non aver portato a casa la vittoria, eravamo nelle condizioni migliori per riuscire nel nostro intento visto il vantaggio di un goal e di un uomo. Purtroppo ho fatto e disfatto tutto io, prima segnando la rete del vantaggio e poi commettendo il fallo da rigore su Scalzi. Questo pareggio è comunque molto importante. Mancano 8 partite, alcune di queste saranno scontri diretti che non dovremo fallire: è adesso che si vede la squadra!”