Quantcast

Bene l’Asti Nuoto al giro di boa dei campionati regionali

Per gli atleti astigiani dell’Asti Nuoto è terminata la prima metà dei campionati regionali di categoria con buone prestazioni: 19 atleti al via per un totale di 19 primati personali su 33 prove individuali disputate con 19 piazzamenti in zona punti che contribuiscono alla classifica di società del Team Dimensione Nuoto, sodalizio che raccoglie alcune delle maggiori realtà provinciali del Piemonte.

Tra gli atleti astigiani da segnalare il titolo di campione regionale di Andrea Giordano nei 50 stile libero chiusi in 23.02 e capace anche di contribuire all’argento e all’argento della formazione 4×200 stile libero (chiusa in 4° frazione con 1.55.04) e al bronzo nella 4×100 stile (dove in prima frazione nuota il personale in 51.20). Altre medaglie arrivano da Anna Capuano (terza e al personale nei 100 rana ragazzi con 1.18.80) e Alessandro Perinel che dopo la buona prova individuale nei 50 stile libero (25.35) contribuisce al bronzo della 4×100 stile libero ragazzi (con la frazione interna di 54.85).

astinuoto anna capuano
Anna Capuano

Buone anche le prove di Martina Cannella (50 e 100 dorso chiusi in 33.92 e 1.11.99), Maryam Chatoubi (50 dorso in 39.14), Thomas Cucchi (nei 50 farfalla 27.65), Tommaso Dadone ( che nei 50 stile e 100 dorso chiude rispettivamente in 25.83 e 1.03.55), Gabriele Eustachio ed Enrico Ghione (che chiudono i 200 rana in 2.29.71 e 2.30.71), Manuel Ottoboni (1.06.07 nei 100 dorso), Anita Palumbo (29.80 nei 50 stile libero), Emma Pintimalli (31.15 nei 50 farfalla), Davide Principato (due personali su 100 e 200 rana con 1.11.72 e 2.42.14), Filippo Ponassi (100 dorso in 1.08.74), Iris Pontarollo (quarta nei 50 stile libero in 27.17), Samul Turkaj (25.69 nei 50 stile libero), Matilde Vaccaneo (50 stile chiusi in 28.06), Lorenzo Voglino (al personale sia nei 50 dorso 28.26 sia nella doppia distanza con 59.66) e Gabriele Valsania (quarto nei 100 dorso con 59.19).
Il prossimo appuntamento per gli astigiani sarà la prossima settimana dove con il completamento del programma gare e le rimanenti specialità si andrà a definire e chiudere l’attività natatoria regionale di questa prima parte dell’anno in vasca da 25m.