Quantcast

L’Orange Futsal si conferma rullo compressore in casa: ottava vittoria consecutiva, battuto anche il Leon

4 a 3 non è un risultato appartiene all’epica del calcio e anche del futsal soprattutto quando c’è un’altalena di risultato come quello odierno, una partita vibrante ed emozionante con emozioni a profusione in grado di infiammare la platea del Palabrumar. L’ottava di campionato in casa regala agli uomini di Patanè una vittoria al fotofinish e un’emozione di classifica grazie al contemporaneo passo falso della Domus in casa contro l’Avis Isola prossima avversaria degli Orange.

Il pomeriggio si era aperto con il doveroso omaggio alla famiglia del numero 23 Mendes costretto al ritorno in Brasile per la perdita dell’amata madre. I compagni hanno suggellato l’amicizia con Rudy indossando una maglia bianca tutta per lui ed è stato anche osservato un minuto di silenzio prima della partita. Gli Orange partono forte ma la guardia del Leon davanti a Muratori è ferrea e ci vuole un’invenzione per permettere a Leo Scavino appostato sul secondo palo a deviare in rete un tiro dei compagni; non si placa l’ardore di Cannella e compagni con Curallo più volte al tiro e su un calcio d’angolo è ancora Scavino a trafiggere l’incolpevole Muratori. Il 2 a 0 a fine primo tempo è persino tirato e i padroni di casa avrebbero meritato di più.

La ripresa si apre con un Leon arrembante e un Orange arrendevole ed è Delgado a infilare la porta per due volte sempre appostato nella giusta posizione. Il 2 a 2 ringalluzzisce il Leon ma anche l’Orange che si incaponisce e così su una palla persa in attacco Delgado segna il tris che sa di sentenza anche perché poco dopo, sempre lui, timbra un palo a Tropiano battuto. Patanè chiama time out e carica i suoi, gli attacchi si moltiplicano e a cinque dalla fine Rivella diventa portiere di movimento, Scavino timbra il legno e Cannella marchia a fuoco l’incrocio dei pali, poi finalmente la palla gira velocemente e Gioele appostato sulla linea infila il pareggio a tre minuti e mezzo dalla fine. Si accende il pubblico del Palabrumar che spinge letteralmente i ragazzi di Patanè e, quando il pareggio sembra un risultato scritto, a 13 secondi dalla fine Scavino inventa il tiro giusto che si infila al sette. Esplode la torcida Orange e Patanè si riprende quello che il Leon gli aveva tolto all’andata. 4 a 3 come nelle migliori tradizioni. Il secondo posto è sempre più saldo.

Orange Futsal vs Leon 4 -3 ( 2-0 pt)
Marcatori: Primo tempo: 6’40” Scavino (o) 13’41”Scavino (o); Secondo tempo: 2’49” Delgado (L) 5’22” Delgado (L) 11’14” Delgado (L) 16’17” Cannella (O) 19’47” (O)

Più informazioni su