Panathlon Club Asti: Ezio Mosso eletto Presidente per il biennio 2022/2023

Più informazioni su

Giovedì 20 Gennaio il Panathlon Club Asti ha provveduto ad eleggere, per la prima volta nella sua “sessantennale” storia non in Conviviale in presenza, Presidente, Consiglio direttivo e Commissioni di Controllo Amministrativo e di Garanzia Statutaria per il biennio 2022/2023.

Dopo l’Assemblea non elettiva dei giorni precedenti da remoto, i soci panathleti, stante la situazione pandemica che consigliava l’annullamento della tradizionale conviviale, sono stati chiamati al voto con urne predisposte ad Astiss alla presenza della Commissione Elettorale presieduta dal Presidente uscente Mauro Gandolfo e dai soci Walter Massasso e Sergio Scuvero.

Alla carica di Presidente è stato eletto Ezio Mosso che dai soci aventi diritto al voto (63 al 31 Dicembre) ha ottenuto 49 preferenze (39 i votanti più 13 deleghe). Settantaquattro anni, già dirigente Unione industriali e Presidente del Panathlon Club Asti nel biennio ‘98/’99, è il 17° Presidente nella storia del club di servizio astigiano, del quale era entrato a fare parte nel Gennaio del 1988. Guiderà un Consiglio direttivo composto (in ordine di preferenze) da Paolo Artusio Icardi e Giorgio Salla (42), Mario Vespa (41), Gianmaria Piacenza (40), Pierangelo Binello (39), Lavinia Saracco (22) e Beppe Giannini (20). Che, al pari di Alessandra Visioli (anche Lei 20 voti ma con meno “anzianità” panathletica), non si era peraltro candidato. A seguire Luca Simonetti (19), Ilaria Castino (8), Leoluca Campagna (5) e Mauro Marengo (1).

Rispetto al passato torneranno in consiglio Paolo Artusio Icardi, già per 6 anni Presidente del Club (1992/1995 e 2008/2009) e Beppe Giannini (Addetto Stampa, ma non più Consigliere dal 2011). Di diritto in Consiglio anche come Past President Mauro Gandolfo.

Nell’occasione i soci del Panathlon Club Asti hanno anche provveduto ad eleggere i componenti del Collegio arbitrale e di Garanzia statutaria (Alberto Ercole 49 – Vincenzo Soverino 42 e Giovanni Trombetta 37) e quelli del Collegio di controllo amministrativo contabile (Fabrizio Poncini 50 , Roberto Puntoni 48 e Antonio Gentile 45).

Più informazioni su