Quantcast

Il covid non ferma una grande edizione del Trofeo Astarco: organizzazione perfetta e buoni risultati per la società astigiana

Più informazioni su

Ennesimo centro per l’Astarco. Domenica, nella Palestra Comunale di via Dalla Chiesa ad Asti, si è svolto il tradizionale “Trofeo Astarco”, Interregionale 18 mt., aperto alle discipline Arco Olimpico, Arco Compound e Arco Nudo dalle categorie Ragazzi alla categoria Master, maschile e femminile, valido per il Ranking Nazionale e per la qualifica ai Campionati Italiani Indoor.

La gara, su due turni in un unica giornata, ha visto diverse e numerose società arcieristiche predisporre sulla linea di tiro i loro arcieri: dagli arcieri Decumanus Maximus di Treviso ai Prince Thomas 1er della Valle d’Aosta; dal Clarascum ai Varian; dal Delle Alpi al Pino e del Chierese dagli arcieri Alpignano al DLF di Alessandria e delle Langhe e Roero passando infine per gli arcieri G.A.M e Cantarana C5.
Nonostante le disposizioni Covid e l’ancor più stringente protocollo Anti-Covid della Federazione Nazionale FITARCO, la società Astarco è riuscita ad organizzare una tra le più soddisfacenti gare del periodo post Covid, sotto il valido arbitraggio del Giudice di Gara Katia D’Agostino.

Ovviamente date le limitazioni dei posti gara solo tre degli arcieri Astarco sono riusciti a gareggiare.
Nell’Arco Nudo Master Maschile Leonardo D’Incalci, dopo il faticoso impegno nell’allestimento del Trofeo, ottiene un quinto posto con 472 punti sfiorando il podio per soli quattro punti ma, ottenendo il suo nuovo record personale. Podio che ovviamente è andato al plurimedagliato internazionale Ferruccio Berti (A.S.D. Arcieri di Volpiano).
Nell’Arco Olimpico Junior Femminile Francesca Vassarotti e Giulia Giaccone (altrettanto impegnate nei due giorni di allestimento gara) si posizionano rispettivamente seconda e terza lasciando il primo posto a Brianne Larocca degli A.S.D. G.A.M.

astarco 16012022 trofeo astarco

Per quanto riguarda gli altri podi rilevanti sono: quelli dell’Arco Olimpico Senior Maschile con Luca Lo Porto degli arcieri Decumanus Maximus di Treviso, primo con 573 punti; quello dell’Arco Olimpico Master Maschile con il primo posto di Sergio Piano della Iuvenilia con 540 punti; quello dell’Arco Olimpico Allieve Femminili con il primo posto di Elisabetta Messina con 512 punti. Nell’Arco Nudo Master Femminile Manuela Rista (A.S.D. Arcieri Pino e Chierese) oro con 505 punti. Spicca per capacità e punti nell’Arco Nudo Junior Maschile Davide Morra (Arcieri Alpignano) con 537 punti. Nell’Arco Compound nutrito il numero di arcieri tra Senior e Master che hanno visto capeggiare, nel primo, Luca Lavezzaro (S.S.D. DLF Alessandria) e, nel secondo, Flavio Ternavasio (Arcieri Alpignano).

Per quanto riguarda i premi a squadre, infine, nell’Arco Olimpico Master Maschile la competizione è stata vinta dagli A.S.D. G.A.M con 1584 punti. Nell’Arco Compound s’impone la S.D.D DLF Alessandria con 1688 punti. Nell’Arco Nudo, categoria Senior, il gradino più alto del podio va a alla A.S.D. Arcieri del Gufo con 1307 punti; mentre il quella Master Maschile il primo posto è conquistato dalla A.S.D. Arcieri di Volpiano con 1463 punti.

Manca all’appello la temutissima squadra Astarco Arco Nudo Master ma questo perchè impegnati su altri fronti della manifestazione: Giuseppe Pisan, Direttore dei Tiri, Andrea Pescatori, Responsabile Ianseo mentre Stefano Vassarotti e Maurizio Biolcati hanno presieduto il comitato organizzatore dell’evento.

astarco 16012022 trofeo astarco
astarco 16012022 trofeo astarco

Più informazioni su