Quantcast

Di corsa con la Marcia Cauda: un centinaio i podisti alla non competitiva astigiana fotogallery

L’edizione numero cinque della Marcia Cauda ha richiamato un centinaio di podisti che hanno voluto ritrovarsi, dopo un anno di stop forzato, a correre con il bavAGLIOlone al collo, nella corsa podistica non competitiva organizzata dalla Vittorio Alfieri Asti come evento collaterale del Bagna Cauda Day.

Con la regia di Michele Anselmo, tornato anche a calarsi nei panni di podista con un ottima prova, la Marcia Cauda 2021 si è svolta sul lungo Tanaro, con quartier generale il campo da rugby che ha aperto le porte come punto per i controlli anticovid e il ristoro post corsa.

A dare il via al gruppo di podisti è stato il Sindaco di Asti, Maurizio Rasero. Inedito il percorso, seppur in una zona classica delle non competitive astigiane, con un totale di quasi 8 km, utilizzati dai più come allenamento in compagnia. C’è anche chi l’ha usato per testarsi, perché l’agonismo esce anche se i contesti sono non competitivi. Solo per onor di cronaca, i più veloci a tagliare il traguardo Federico Mazzarelli, del Tiger Sport, e Sara Vasone, dell’Olimpiatletica.