Quantcast

Torna la Gran Fondo del Diavolo Rosso di ciclotappo ad Asti, appuntamento conclusivo del Giro d’Italia

Torna dopo un anno di assenza la Gran Fondo del Diavolo Rosso di ciclotappo. La competizione che conclude il Giro d’Italia con i tappini contenenti le immagini dei ciclisti è in programma sabato 27 novembre al circolo Nosenzo di via Corridoni ed è abbinata quest’anno per la prima volta al «Bagna Cauda Day».

L’appuntamento è alle 12,30 per la partenza. E’ la gara sulla pista più lunga d’Italia. Vi prenderanno parte i giocatori che hanno partecipato al Giro d’Italia di ciclotappo ma la corsa a colpi di dito è aperta a tutti gli appassionati. Sono attesi giocatori da Piemonte, Liguria, Lombardia, Abruzzo, Toscana, Emilia Romagna e anche dalla Spagna.
La conclusione è prevista alle 18,30 con le premiazioni. Il salone del circolo Nosenzo si trasformerà in un lunghissimo circuito di oltre 50 metri, in cui ogni protagonista arriverà a tirare il tappo per un centinaio di volte.

Durante la giornata si potranno assaggiare i cioccolati e i torroni della ditta Barbero, pronipoti di Giovanni Gerbi (l’azienda è in va Brofferio, dove il Diavolo Rosso negli anni 30′ fabbricava le biciclette con il suo marchio) ed essere informati sui prodotti del commercio equo&solidale.
Premi enogastronomici offerti dalla ditta Barbero, dal Bagna Cauda Day, dalla cooperativa della Rava & della Fava per tutti i partecipanti, mentre la ditta Agrimonte di Luigi e Alessandro Grandi metterà in palio un tartufo.