Quantcast

La Pallavolo Valle Belbo non si ferma più: contro il To Play Ottica Barra sesta vittoria consecutiva

Altra partita e altra vittoria per la Pallavolo Valle Belbo Cime Careddu Reale Mutua Bosca che, in un palazzetto spesso ostile come quello di Via Ventimiglia a Torino Lingotto, spazza via in tre set netti il TO Play Ottica Barra.

La squadra gialloblù fa, dunque, il proprio dovere e conferma il pronostico della vigilia, fornendo una prova nettamente superiore alle avversarie in tutte le fasi di gioco, in particolare in attacco e battuta. Dopo il turno di riposo, dunque la squadra di Canelli dimostra di non avere perso lo smalto delle prime partite, coglie la sesta vittoria e rimane l’unica imbattuta del girone C di Serie D regionale.

I PARZIALI
Primo set
La sorpresa del sestetto canellese è la giovane Ginevra Crema che, per la prima volta in stagione parte titolare. Con lei, Gallesio e Ghignone in opposizione, Ippolito e Brusaschetto al centro, Passera in zona quattro e Ghiazza libero.
La PVB è sin da subito aggressiva e non vuole lasciare spazio alle avversarie; così, dopo una prima fase di apparente equilibrio, Francesca Gallesio spinge forte al servizio e trova due aces che portano sul 12-5 il punteggio parziale. Le padrone di casa chiamano time-out ma la situazione non cambia: gli attacchi di Ghignone e Brusaschetto non trovano opposizione e l’alzata a loro significa quasi sempre punto. Il palleggiatore torinese Borgiattino trova qualche bella giocata di seconda ma non basta per fermare la prima avanzata gialloblù che termina sul 25-16.

Secondo set
Nel secondo set la squadra di casa parte bene e si porta avanti anche di due punti sul 7-5. Ginevra Crema, spostata da opposto, non ci sta e trova un grande attacco in parallela; è il primo punto di una lunga serie firmata Valle Belbo: capitan Bonanate sfrutta continuamente il muro avversario spesso impreciso mentre la centrale Irene Brusaschetto con muri e attacchi è assolutamente infermabile. Dal 16-11 parziale, le ospiti mettono il turbo e grazie a dei bei punti anche di Matilde Pavese, dentro sin dall’inizio del set, chiudono il parziale 25-13, approfittando anche dell’errore finale al servizio dell’Ottica Barra.

Terzo set
Nel terzo parziale l’attenzione delle spumantiere cala mentre le torinesi sembrano avere trovato una quadra limitando gli errori: due aces e due muri permettono alle padrone di casa di stare al passo degli attacchi di Canelli. Crema e Rivello ricevono e difendono bene ma in battuta gli errori sono, insolitamente, ripetuti. Il set continua in maniera equilibrata, coach Matteo Risso inserisce Tarabbio e Passera che, entrando concentrate, danno alla squadra l’ultima spinta decisiva: dal 19-17 si arriva al 24-20. Qui la PVB tentenna un attimo ma è capace di chiudere il match in tre set. (25-22).

Si tratta, dunque, di una prova molto solida di tutte le ragazze gialloblù che, in particolare grazie ad una ricezione molto positiva (molto bene i libero Lucia Ghiazza e Cecilia Mordenti) hanno permesso a Gallesio di avere di facile gestione per servire le proprie attaccanti. In fase offensiva, top scorer sono Arianna Ghignone e Irene Brusaschetto con rispettivamente 12 e 10 punti. Per le torinesi, invece, è molto significativo il conto degli errori gratuiti: 23, quasi un set.

La Pallavolo Valle Belbo nella prossima giornata tornerà al Palasport di Canelli, dopo quasi un mese, per affrontare il MTS Gran Case. Inizio match sempre alle ore 18:30.

TO PLAY OTTICA BARRA – PVB CIME CAREDDU REALE MUTUA CANELLI 0-3 (15-25, 13-25, 22-25)
1 GHIGNONE ARIANNA (12pt) – 3 BRUSASCHETTO IRENE (10pt.) – 4 PASSERA NICOLE (6pt.) – 5 DIANA TARABBIO – 6 GHIAZZA LUCIA (L1) – 7 ALICE RIVELLO (2pt.) – 10 GINEVRA CREMA (6pt) – 14 GALLESIO FRANCESCA (4pt.) – 15 SCAVINO GIORGIA – 16 PAVESE MATILDE (6pt.) – 18 MORDENTI CECILIA (L2) -21 BONANATE CHIARA (3pt.) – 24 IPPOLITO ELEONORA (1pt.)