Quantcast

Serie D: l’Asti cade in casa contro il Sestri Levante

Più informazioni su

Si è giocata la nona giornata del Girone A di serie D.

I galletti subiscono la seconda sconfitta stagionale, la prima tra le mura amiche. Prestazione decisamente insufficiente dei biancorossi, battuti dai liguri per 1-0 grazie alla rete al 16° del primo tempo di Podda.

C’era molta curiosità nel vedere i galletti all’opera contro il Sestri Levante dopo la bella prestazione di domenica scorsa a Varese, arricchita da un buonissimo pareggio. Montanarelli ne cambia tre rispetto all’ultimo turno: dentro Venneri, Picone, e Deiana fuori Pezziardi, Trevisiol e Piana.

La prima frazione di gioco si apre con un Asti voglioso di mettere sotto la squadra di Cammaroto. Ne danno dimostrazione prima Ciletta e poi Picone, quest’ultimo con un tiro da centrocampo che per poco non sorprende Salvalaggio. Sarebbe venuto giù il Bosia. Entrambe sono però situazioni generate da giocate singole ed estemporanee. Quelle che invece non usa il Sestri, che, al contrario, gira bene palla e manda a vuoto il pressing dei padroni di casa pur senza creare grossi pericoli. Al 16° minuto, al primo affondo significativo, ecco che passano in vantaggio i liguri: cross in area, smanaccia Brustolin che lascia così la palla sui piedi di Podda, bravo a segnare la rete dello 0-1. I biancorossi reagiscono con Virdis al 21° minuto, che calcia a botta sicura ma viene fermato all’ultimo da un difensore. Sarà l’ultimo tentativo verso la porta avversaria dei locali. Infatti i restanti ventiquattro minuti non portano occasioni né da una parte, né dall’altra e si va di conseguenza al riposo con il parziale di 1-0 a favore dei sestresi.

Nella ripresa sarebbe lecito aspettarsi una reazione di gioco e di agonismo dai giocatori dell’Asti, cosa che puntualmente non si verifica. Montanarelli prova così a trovare energia dalla panchina, inserendo forze fresche come Vespa e Lanfranco al posto di Legal e Toma. La musica non cambia, l’Asti fatica a calciare in porta e il Sestri non deve fare molta fatica ad arginare le poche offensive del sodalizio di Via Ugo Foscolo. Entrano anche Piana, Masoello Perlino e Pezziardi per sostenere Virdis davanti. I cambi dalla panchina, che in molti match avevano impedito alla nave di affondare, questa volta non portano a niente di proficuo. Passaggi all’indietro – che fanno imbestialire il pubblico – ed errori tecnici (anche banali) la fanno da padrone.

Finisce così 0-1. Peggior partita del campionato per l’Asti e zero alibi come detto anche in sala stampa da Mister Montanarelli e Capitan Brustolin. Una brutta battuta d’arresto davanti ad una folle che, per la prima volta quest’anno, non ha nascosto il proprio disappunto. Servirà ritrovare la fame e il gioco in questa settimana di allenamenti che precede la trasferta di Bra. Un gioco e una fame che i galletti hanno dimostrato di possedere. Servirà, in conclusione, rivedere la squadra delle prime uscite e lasciare nel dimenticatoio quella brutta, svogliata e a tratti irritante vista contro il Sestri.

IL TABELLINO
ASTI-SESTRI LEVANTE 0-1 (16′ p.t. Podda)
ASTI (4-3-3): Brustolin (C), Ciletta, Rosset, Taddei, Legal (dal 25′ s.t. Vespa), Venneri (dal 30′ s.t. Piana), Toma (dal 25′ s.t. Lanfranco), Vergnano (dal 30′ s.t. Pezziardi), Virdis, Picone, Deiana (dal 40′ s.t. Masoello Perlino) A disp. Zeggio, Trevisiol, Plado, Acosta All. Davide Montanarelli

SESTRI LEVANTE (5-2-3): Salvalaggio, Podda, Maffezzoli, Pane (C), Fenati, Soplantai, Gonella (dal 40′ s.t. Sakaj), Bianchi, Mesina, Bonaventura (dal 7′ s.t. Ferretti), Ferretti A disp. Tozaj, Grosso, Parlanti, D’Ambrosio, Puricelli, Furno, Cuneo All. Vincenzo Cammaroto

SERIE D-Girone A
Risultati 9° giornata
Fossano-Pont Donnaz 0-1
ASTI-Sestri Levante 0-1
Borgosesia-RG Ticino 4-1
Chieri-Sanremese 2-1
Città di Varese-Ligorna 4-0
Gozzano-Caronnese 1-0
Imperia-Bra 2-0
Lavagnese-Casale 0-1
Novara-Vado 5-0
Saluzzo-HSL Derthona 1-0
CLASSIFICA: Chieri 22, Novara 19, Derthona, Casale* 17, Gozzano 14, Borgosesia, Città di Varese, Sanremese, Bra 13,Pont Donnaz 12, Imperia, Vado 11, Lavagnese 10, ASTI 9, Sestri Levante**, Ligorna, Caronnese 8, Saluzzo* 6, Fossano, Ticino 5.
Ogni * una partita in meno

Più informazioni su