Quantcast

Serie D Femminile: vittoria di carattere per la Pallavolo Valle Belbo nella trasferta torinese

Due vittorie in due partite nel campionato di serie D femminile per la Pallavolo Valle Belbo Cime Careddu Reale Mutua che, dopo aver vinto facilmente in casa alla prima, deve sudare tantissimo per portar via dal Collegio San Giuseppe un successo di grande carattere al tie-break contro un Sangip mai domo.

Un match ad altissima intensità, fatto di scambi lunghissimi e di dura lotta tra due squadre determinate a non mollare mai e consapevoli che, nonostante sia solo la seconda giornata, un’eventuale vittoria possa avere già un peso importante in chiave classifica, visto che presumibilmente si giocheranno, fino all’ultimo, i piani alti della classifica del girone C di serie D.
A festeggiare nel finale sono le ragazze di Domanda – Risso che, dopo oltre due ore e mezza di battaglia, sul 13 pari parziale nel tie-break trovano prima un punto straordinario grazie a quattro recuperi di alto livello, di cui due super di Francesca Gallesio, e poi approfittano dell’errore in attacco sul match point di Livotto per portare definitivamente a Canelli i due punti.

LA PARTITA
Che il match sia uno di quelli lunghi e molto combattuti lo si evince sin dall’inizio del primo parziale quando nessuno delle squadre riesce a trovare l’allungo decisivo per strappare ma al contrario la lotta si fa punto su punto. Nel finale del set sono le padrone di casa a trovare il +2 forse decisivo sul 24-22 quando, nonostante il fallo torinese in palleggio, la rete ferma il pallonetto di capitan Bonanate e con esso le speranze delle gialloblù di ottenere il primo parziale.

Con il Sangip avanti 1-0 nel conto dei set, le canellesi non si fanno intimorire e anzi reagiscono in maniera forte e impetuosa allungando nel set successivo prima sul 11-7 e poi continuando la propria corsa fino al massimo vantaggio di otto punti sul 17-9, grazie in particolare agli attacchi di Brusaschetto e Ghignone. Le torinesi tentano la rimonta ma la PVB gestisce il vantaggio e chiude 25-19.

Nel terzo set si ritorna sulla linea del primo quando a regnare è l’equilibrio: gli scambi si fanno lunghi ed è difficile bucare le difese avversarie. La PVB tenta più volte l’allungo grazie ad una consistente difesa, che permette alla regista Gallesio di gestire tanti contrattacchi tra le mani. Le schiacciatrici Passera e Bonanate trovano punti ma il Sangip non è da meno e rimane sempre alle calcagna. Si va ai vantaggi e qui l’esperienza delle ospiti fa la differenza: il Sangip sbaglia due servizi mentre Canelli coglie l’attimo e con la solita Brusaschetto mette giù il punto decisivo del 28-26.

Il parziale successivo è forse quello giocato peggio dalle spumantiere, che sbagliano tanto e regalano punti facili alle torinesi, che ringraziano e trovano un bel vantaggio. A differenza dei set precedenti il muro gialloblù non riesce a smorzare gli attacchi e di conseguenza rende più complicata la difesa che infatti, fatica a tenere vivi i palloni. Il libero Ghiazza ci prova ma non basta, il Sangip impatta il conto dei set e trascina il match al tiebreak. Qui la capacità della PVB di sbagliare meno viene premiata e costringe le padrone di casa a osare per trovare punti. Alla lunga Canelli ha la meglio e con grande caparbietà chiude il match 15-13.

In un match lungo ed estenuante, un applauso va a tutte le ragazze, sia dell’una che dell’altra squadra, che hanno regalato un grande spettacolo senza mai mollare un singolo pallone.
A svettare tra tutte, però, sono state Nicole Passera (17 punti), Irene Brusaschetto (13 punti) e Arianna Ghignone (12 punti) sulle quali la regista Gallesio e l’intera squadra hanno potuto contare.

Nel prossimo sabato la Pallavolo Valle Belbo ritornerà tra le mura di casa per affrontare alle 18.30 il Volley Pirates Novi Gavi.

SANGIP – PVB CIME CAREDDU REALE MUTUA CANELLI 2-3 (25-23, 19-25, 26-28, 25-20, 13-15)
1 GHIGNONE ARIANNA (12pt) – 3 BRUSASCHETTO IRENE (13pt.) – 4 PASSERA NICOLE (17pt.) – 5 DIANA TARABBIO – 6 GHIAZZA LUCIA (L1) – 7 ALICE RIVELLO (3 pt.) – 10 GINEVRA CREMA (1pt.) – 14 GALLESIO FRANCESCA (6 pt.) – 15 SCAVINO GIORGIA (n.e.) – 16 PAVESE MATILDE (7pt.) – 18 MORDENTI CECILIA (L2) -21 BONANATE CHIARA (10 pt.) – 24 IPPOLITO ELEONORA