Quantcast

Vittoria azzurra alla Six Days Enduro di Rivanazzano Terme, il Moto Club Alfieri 15° tra i club

In una annata particolarmente ricca di soddisfazioni per lo sport nazionale, non poteva mancare la vittoria alla 95^ Six Days Internazionale di Enduro. Anche a Rivanazzano Terme il cielo si è tinto di azzurro e l’Italia si è imposta nettamente sia nella classifica del World Trophy che nello Junior Trophy, riservato agli Under 23.

La 95° edizione della Sei Giorni, il campionato mondiale a squadre che premia il risultato complessivo di ogni equipaggio, si chiude quindi riportando in Italia entrambe le coppe più ambite dopo sedici anni (nel 2018, in Cile, i nostri avevano conquistato solo lo Junior Word Trophy). La marcia di Andrea Verona, Davide Guarneri, Thomas Oldrati e Matteo Cavallo per il World Trophy e di Lorenzo Macoritto, Manolo Morettini e Matteo Pavoni nella classifica Under 23 è stata inesorabile e continua, senza passi falsi.

moto club alfieri alla six days enduro 2021

Dopo 5 tappe di circa 200 km ognuna attraverso le valli Staffora, Curone e Borbera, la prova finale del sesto giorno si è disputata sull’impianto permanente di motocross di Cassano Spinola, che ha visto i concorrenti impegnati in spettacolari manche di cross, attorniati da una formidabile cornice di pubblico.

Il pubblico non era mancato neppure nelle giornate precedenti, migliaia di tifosi provenienti da ogni parte d’Italia e dalle 31 nazioni presenti hanno assistito alla gara nelle prove speciali che si sono rivelate forse le più belle in assoluto da quando, dal 1913, si disputa la Six Days. Tutte sono state giudicate eccellenti, la più suggestiva si è rivelata probabilmente il fettucciato di Cà dell’Aglio, a Momperone, ma anche la linea di Selvapiana nei pressi di Fabbrica Curone e quella di Monleale, attraverso i vigneti delle cantine Massa, hanno suscitato l’ammirazione di piloti ed appassionati provenienti da ogni parte del mondo.

moto club alfieri alla six days enduro 2021

Il moto club Alfieri, promotore di questa manifestazione organizzata in collaborazione con il motoclub Pavia, ha messo in campo una forza lavoro formidabile, non ha trascurato alcun dettaglio di una organizzazione molto complicata, dialogando fattivamente con tutte le entità del territorio.

L’ISDE numero 95, dovrà essere ricordata anche per essere la prima di una nuova era, con una piena applicazione dei protocolli previsti dall’International Sustainability Commission. In ogni fase di organizzazione dell’evento è stata dedicata una totale attenzione alla compatibilità con l’ambiente, così da ridurre al minimo l’impatto durante la competizione e cancellarlo al termine della manifestazione, che non lascerà nessuna traccia del passaggio di oltre 600 moto per sei lunghi giorni.

Alla grande soddisfazione organizzativa per il motoclub Alfieri si è sommata anche la gioia per l’ottima prestazione della squadra “Club” che , tra oltre 150 formazioni presenti, si è classificata 15^ assoluta. Federico Fanzio di Tortona, Filippo ed Edoardo Alutto di Monleale hanno disputato una gara pressoché perfetta. Partiti con “calma”, ogni giorno hanno progredito e nelle fasi finali hanno ulteriormente risalito la classifica, conquistando una posizione di tutto rispetto, di fronte a formazioni molto determinate.

moto club alfieri alla six days enduro 2021
moto club alfieri alla six days enduro 2021
moto club alfieri alla six days enduro 2021
moto club alfieri alla six days enduro 2021

Più informazioni su