Quantcast

L’Atletica Asti 2.2 protagonista con i giovani a Volpiano

Più informazioni su

Sono stati due giorni impegnativi a Volpiano per l’Atletica Asti 2.2 ai Campionati Regionali Cadetti e Cadette e CDS regionale di Prove multiple ragazzi e ragazze. Dopo l’ottimo comportamento delle squadre Cadette e Cadetti la scorsa settimana, questa volta è toccato a Ragazze e Ragazzi con le ragazze seconde dietro all’Hammer Team di San Damiano e i ragazzi quinti, prima compagine astigiana.

Nella prima giornata in evidenza nelle categorie Cadetti e Cadette Gabriele Novara nel salto con l’asta, che conquista il secondo posto con la misura di 2,90, e nel salto in alto Agnese Longo che si migliora e sale a quota 1,35, nuovo primato personale. Nella seconda giornata per il Campionato regionale Cadetti spiccano i miglioramenti nei 100 hs per Gabriele Novara quinto assoluto in 16″12 e Niccolò Charbonnier che chiude in 17″12, nel salto in alto personale per Federico Gaveglio 1,45, discreti, nonostante il forte vento contrario nel rettilineo d’arrivo i tempi dei 300 con Niccolò Charbonnier nono su 35 in 40″93, vicino al personale e Federico Gaveglio a 46″58. E’ ottava su 30 partecipanti Valentina Ferretti in 45″99, mentre va in finale nel salto in lungo Chiara Bosticco che con 4,28 chiude ottava.

atletica asti 2.2 volpiano

Numerosissima la partecipazione nel Tetrathlon Ragazzi con 60 iscritti, con sei portacolori dell’Atletica Asti 2.2. Guida il plotone delle “pantere” Andrea Tallarico, nono con 2144 pt., seugito da Giacomo Rabezzana quindicesimo con 1975 pt., Cesare Caldera ventiseiesimo 1718 , Giacomo Cirone cinquantunesimo 1006, Rossano Frontera cinquantatreesimo 863 pt e Alessandro D’Angelo cinquantacinquesimo 832 pt., per dare vita ad un’ottima prestazione di squadra con personali per tutti. Per Andrea Tallarico arrivano i personali in tutte e quattro le specialità: nei 60 hs con 9″89 tempo che gli vale anche la seconda posizione assoluta, nel peso 9,56, nel lungo 4,55 quarto assoluto, nei 600 2’00″46. Anche per Giacomo Rabezzana tutti personali con un grande 600 finale con un miglioramento di quasi 8 secondi 60 hs 10″54, peso 7,53, lungo 4,34, 600 1’53″51. Cesare Caldera non è da meno e tra le quattro specialità spicca il getto del peso dove va oltre ai 10 metri 60 hs 11″23, peso 10,19, lungo 3,90 600 2’07″17. Per Giacomo Cirone personale nei 60 hs 12″22, nel peso 7,54 e nei 600 2’16″01. Per Rossano Frontera personali negli ostacoli 13″72, nel peso 7,00, e nei 600 2’18″85. Anche Alessandro D’Angelo fa segnare i personali in tutte e quattro le gare 60 hs 12″86, peso 6,29, lungo 2,88, 600 2’18″64.

La squadra delle prove multiple ragazze che ha conquistato il secondo posto su 24 era composta da Luouly Sartoris, quinta su 69 atlete con 2546 pt., Noemi Lovecchio, quindicesima 2230 pt., Rachele Scarlata, ventesima 2021 pt, Beatrice Scassa cinquantunesima 1489 pt.. Nel dettaglio ecco come si sono sviluppate le loro gare: Louly Sartoris apre con un buon 60 hs 10″36, personale del peso con 7,20, un discreto lungo 4,48 con il quale vince la singola gara, e chiude con il personale nei 600 2’00″33; Noemi Lovecchio inizia con il personale nei 60 hs 10″48 e nel peso 7,18, nel lungo bisticcia con la rincorsa e atterra a 3,57 e nei 600 un buon 2’04″27; Rachele Scarlata personale elettrico nei 60 hs 11″16, personale nel peso 6,91, un discreto 3,79 nel salto in lungo e il personale nei 600 2’12″00.

“Una bella prestazione di squadra che conferma la costante crescita del sodalizio nato nel 2019, e premia la scelta e il costante impegno” commentano i fondatori dell’Atletica Asti 2.2.

atletica asti 2.2 volpiano

Più informazioni su