Quantcast

Dopo la buona prestazione a Vallelunga la Balletti Motorsport punta il Rallye San Martino Historique

Si torna a parlare di rally in casa Balletti Motorsport che, dopo l’esperienza al “Vallelunga Classic” si appresta a far rotta verso il Trentino Alto Adige dove, sabato prossimo, si correrà il Rallye San Martino Historique.

Il team di Nizza Monferrato è reduce dall’impegno nel circuito laziale che ha ospitato un evento di caratura internazionale valevole per il Classic Endurance Racing, assistendo la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Maurizio Fratti e Andrea Cabianca; il duo si è espresso ad alti livelli duellando nell’ora di gara con vetture ben più prestazionali quali Ford GT40 e De Tomaso Pantera, cogliendo una soddisfacente terza posizione in categoria GT1 grazie alla quattordicesima prestazione a livello assoluto, alla quale si somma l’ulteriore soddisfazione per il rendimento della vettura.

Ora l’attenzione si rivolge al rally trentino che sarà valido per il Trofeo Rally AC Vicenza, obiettivo di Paolo e Giulio Nodari al via con la Subaru Legacy 4×4 Gruppo A (nella foto credit Claudio Cavion), che ritrovano dopo la convincente prestazione del Campagnolo dello scorso maggio. Oltre alla trazione integrale nipponica verranno schierate due Porsche 911 RSR Gruppo 4, quelle di Agostino Iccolti e Claudio Zanon. Il primo ritrova “una tantum” la vettura che tante soddisfazioni gli ha dato in passato e che condividerà con Chiara Corso; per il pilota padovano, invece, sarà una nuova partecipazione alla gara che preferisce di più tra le tante e che affronterà sempre in coppia con Maurizio Crivellaro.

Tre le prove speciali in programma, tutte nella giornata di sabato 18 prossimo, per una novantina abbondante di chilometri cronometrati.