Quantcast

Si aprono le iscrizioni alla 36a edizione del Rally Città di Torino

Le vacanze estive servono ad allentare l’attesa. Perchè nel primo week-end di Settembre tornano le auto da rally sulle strade torinesi. La 36° edizione del Rally Città di Torino inizia il suo percorso di avvicinamento con l’apertura delle iscrizioni. La competizione promossa dalla Rt Motorevent anche quest’anno è crocevia importante per il Trofeo Aci Sport di zona per il quale è il quarto dei cinque appuntamenti.

Ad affiancare il tradizionale rally moderno anche in questa edizione gli appassionati potranno gustarsi il Rally Storico anche questo inserito nell’importante calendario della Coppa Rally di zona e la Regolarità Sport già proposti con successo nel 2020. Il percorso ricalcherà quello dello scorso anno. Una scelta suggerita dalla riduzione delle tempistiche che la federazione ha previsto per le ricognizioni. Non cambierà nemmeno la struttura logistica che verrà pianificata come da qualche anno a questa parte a Pianezza dove verranno allestiti partenza, arrivo e assistenza ovviamente nel rispetto delle norme per contenere gli assembramenti.

Saranno quindi tre le prove speciali da ripetere racchiusi fra Monastero , Mezzenile e il Lys quest’ultimo affrontato in senso inverso rispetto a quello tradizionale con partenza poco dopo l’abitato di Viù. Proprio Viù, da sempre molto sensibile nei confronti di questo evento, ospiterà anche il riordino dopo i parziali di Monastero e Mezzenile e un “Remote Zone Service” dedicato alle vetture del Rally Storico Le moderne, dopo la prova del Lys scenderanno a Pianezza per il Riordino e per il parco assistenza prima di affrontare, identico il secondo giro. Le iscrizioni (aperte il 4 Agosto) dovranno essere perfezionate attraverso il portale di Aci Sport. Anche le verifiche sportive saranno totalmente digitalizzate mentre quelle tecniche, come previsto dalle restrizioni Covid si svolgeranno all’interno del Parco Assistenza. Tutte le notizie sono disponibili sul portale RT Motorevent: www.rtmotorevent.it

Nella foto in allegato (credit Elio Magnano) il podio 2020