Quantcast

Buoni risultati nell’ultimo atto stagionale del nuoto regionale per gli atleti AstiNuoto

L’ultimo atto stagionale del nuoto regionale piemontese ha visto ai blocchi di partenza, la scorsa settimana ben 684 atleti divisi in 30 società per un totale di 2100 presenze gara in una manifestazione organizzata su batterie eliminatorie al mattino e finali al pomeriggio con l’assegnazione del titolo regionale di categoria estivo.

Tra i partenti anche 25 atleti dell’Astinuoto a difendere i colori del Team Dimensione, 4° nella classifica regionale di società; nel bottino dei galletti oltre a 13 presenze in finale, 2 titoli regionali con Andrea Giordano (nella foto) nei 50 stile libero (al personale e record societario in 23.53) e Iris Pontarollo nei 100 stile libero (59.49) che si aggiungono alle medaglie conquistate da Mattia Cannella (secondo nei 100 dorso e terzo nei 50), Lorenzo Scaglione (bronzo nei 200 misti al personale in 2.16.25).

Da evidenziare i progressi di Gabriele Eustachio che si migliora nelle tre distanze della rana (31.87/1.10.06/2.35.14 nei 50/100/200 rana), Lorenzo Voglino (2.18.89 e 1.02.79 nei 200 e 100 dorso, entrambi al personale), Tommaso Dadone e Davide Ciccone (che nei 100 dorso chiudono rispettivamente in 1.07.89 e 1.14.76 ).

Questo il commento di Paolo Ruscello, responsabile tecnico di Asti Nuoto: “Quest’ultimo appuntamento regionale chiude una stagione molto complicata, ancora un ringraziamento alle famiglie dei nostri ragazzi che hanno sostenuto l’attività nei mesi più complicati: siamo al lavoro per preparare al meglio l’atto conclusivo, i campionati italiani di categoria dove avremo Andrea Giordano al via nei 50 stile libero sabato 7 settembre”.

Hanno partecipato anche Daniele Aluffi, Anna Capuano (per lei finale B nei 100 rana ragazzi in 1.24.52), Camilla Bianco, Marta Bonvicino, Simone Gianotti, Enrico Ghione, Elisa Massano, Anita Palumbo, Alessandro Perinel, Matilde Perrucci, Emma Pintimalli, Davide Principato, Alberto Redoglia, Federico Ribero, Turkaj Samuel, Giulia Pontarollo, Daniele Schillaci.

andrea giordano astinuoto