Quantcast

Una grande Vittorio Alfieri Asti protagonista alla finale dei CDS Master di Tivoli

Si chiude con il decimo posto della squadra femminile nella Top Ten tra le società italiane, prime del Piemonte, e quella maschile al 16°, la grande trasferta a Tivoli per la Vittorio Alfieri Asti, in occasione della finale del CDS Master.

Un grandissimo risultato per entrambe le formazioni, che ha fatto emergere uno speciale affiatamento tra gli atleti che hanno raggiunto risultati perfino oltre le aspettative della vigilia, migliorando la classifica dopo la fase regionale.

A livello individuale, trascinatrice al femminile è stata Bruna Spano, con due vittorie e due prestazioni eccezionali, sui 100 metri, con il tempo inficiato dal vento, e sui 200 dove si migliora correndo in 33″65 e sfiorando anche qui il record italiano. Eccellente anche Francesca Juri, che nel triplo migliora il suo record italiano, che le vale il terzo posto nella gara generale ed è poi seconda nel salto in alto.

Arriva a medaglia, d’argento, anche Pierdomenico Piazza, che va oltre i 40 metri nel giavellotto grazie ad una prestazione superlativa. Piazzamenti di prestigio arrivano anche da Tonin Sokoli, quinto nel peso, e Piercarlo Molinaris che è sesto sia nell’alto sia nel lungo.

Tanti i progressi a Tivoli rispetto alla fase regionale, come quelli di Debora Ferro, che si migliora sui 400 e sugli 800, di Michelangelo Fantetti e Paolo Musso, di Monia Marchetti, della 4×100 femminile e, in termini di punteggio, della 4×100 maschile, con una formazione rimaneggiata e più anziana rispetto alle gare di Borgaretto del mese di maggio. Al di là dei singoli, comunque tutti hanno dato il massimo e sono stati fondamentali per contribuire alla buonissima riuscita della trasferta.

“E’ stata una trasferta molto impegnativa dal punto di vista organizzativo – commenta la società – anche per le problematiche legate al covid. Tuttavia l’adesione dei nostri master a questo impegno, in particolare per quanto riguarda la squadra femminile, è stata quasi totale.
Un ringraziamento particolare va a Fulvia Rocca, che ha organizzato il viaggio a mezzo bus; a Silvia Molino, che si è interessata della logistica alberghiera e alla presidentessa Silvia Binello che non ha voluto mancare a dare sostegno alla squadra scendendo in pista nella giornata conclusiva dopo un viaggio in treno molto tormentato. Ma un grazie anche a tutti i master che hanno aderito a questo difficile appuntamento dimostrando uno spirito di squadra che ai nostri tempi è ormai difficile da trovare e non facendo mancare il loro contributo alla classifica di società.”

RISULTATI DI TIVOLI
Sabato 2, femminili
100: 1) Bruna Spano 15.74 (+3.5)
400: Debora Ferro 68.14
1500: Monia Marchetti 5.56.09
4×100: Iuri, Molino, Spano, Binello 61.35
Lungo: Silvia Molino 3.75 (+0.7), Fulvia Rocca 3.02 (+0.2)
Peso: Mariarosa Auteri 6.35
Martello: Barbara Carrai 29.44

Sabato 2, Maschili
100: Marco Merlo 13.31 (+2.9), Vito Sali 16.12 (+1.4)
400: Roberto Amerio 63.27
1500: Michelangelo Fantetti 4.38.69, Paolo Musso 5.26.69
4×100: Sali, Marengo, Povero, Merlo 57.21
Alto: 6) Piercarlo Molinaris 1.36, Andrea Fassio 1.27
Triplo: Francesco Povero 8.44 (+2.0)
Disco: Andrea Fassio 27.02
Giavellotto: 2) Pierdomenico Piazza 42.76

Domenica 3, femminili
3000: Monia Marchetti 12.53.59
Triplo: 3) Francesca Iuri 8.91 (+0.1) Record Italiano
Disco: Silvia Binello 12.37, Barbara Carrai 13.41
Alto: 2) Francesca Iuri 1.26
200hs: Silvia Molino 41.61 (-1.7), Fulvia Rocca 52.35 (-1.7)
800: Debora Ferro 2.37.24
200: 1) Bruna Spano 33.65 (-0.4)
Giavellotto: Mariarosa Auteri 16.80
4×400: Ferro, Marchetti, Binello, Rocca 5.34.76

Domenica 3, Maschili
Martello: Roberto Miglia 18.56
5000: 10) Michelangelo Fantetti 17.26.50, Paolo Musso 19.33.47
200hs: 9) Roberto Amerio 31.84 (-1.5)
800: Roberto Miglia 3.33.47
200: Marco Merlo 28.10 (-0.9), Alessandro Marengo 30.21 (-2.2)
Peso: 5) Tonin Sokoli 12.18
Lungo: 6) Piercarlo Molinaris 4.18 (-1.3)
4×400:Marengo, Amerio, Povero, Fantetti 4,36,04