Quantcast

Olimpiadi Tokyo 2020: l’Italvolley maschile di Matteo Piano piega in 4 set il Giappone

Importantissima vittoria per la nazionale maschile di Pallavolo nella terza giornata del Gruppo A di Tokyo 2020. Gli azzurri erano chiamati a risollevarsi dopo la pesante sconfitta contro la Polonia e lo hanno fatto contro i padroni di casa del Giappone per 3-1 (20-25, 17-25, 25-23, 21-25). Quella contro i nipponici è probabilmente la migliore delle tre partite disputate finora, in cui Blengini ha potuto contare su Giannelli, rientrato dall’infortunio, e sulle migliori versioni di Juantorena e Zaytsev. Il prossimo impegno vedrà Piano e compagni affrontare la nazionale dell’Iran. Appuntamento per venerdì 30 luglio ore 12:40.

Blengini che ha ritrovato in sestetto Simone Giannelli lasciato precauzionalmente a riposo contro la Polonia, ha schierato poi Zaytsev opposto, Michieletto e Juantorena schiacciatori, Anzani e Galassi centrali, Colaci libero.
Giappone schierato con Sekita in palleggio, Nishida opposto, Ishikawa e Takahashi schiacciatori, Onodera e Yamauchi i centrali.

Primo set ben giocato dagli azzurri che nel complesso hanno espresso una buona pallavolo. Il Giappone comunque non ha mai mollato ribattendo colpo su colpo non permettendo agli uomini di Blengini di accumulare un vantaggio rassicurante se non nel finale quando sul 24-19, fallita la prima palla set, Giannelli e compagni hanno chiuso sul 25-20.

Secondo set ancora con gli azzurri bravi a gestire il gioco sin dalle prima battute e qualche sussulto dei nipponici. Nella fase centrale del parziale il +6 (19-13) si è rivelato un vantaggio sufficiente ad arrivare in fondo a una frazione chiusa sul 25-17 dopo aver fallito un primo set ball.

Terzo parziale con partenza lanciata dei nipponici (4-1) poi riacciuffati sul 6-6 (8-8, 9-9) fino al primo sorpasso azzurro sul 10-9. Da quel momento in poi i ragazzi di Blengini hanno cominciato a gestire un minimo vantaggio che sembrava poter essere sufficiente. In realtà i padroni di casa sono stati bravi a non mollare e sul 17-17 hanno raggiunto gli azzurri. Da quel momento è cominciato un testa a testa (22-22, 23-23) che alla fine ha premiato i nipponici davvero bravi a crederci sempre fino al 25-23 che è valso il 2-1.

Nel quarto, partenza lanciata dell’Italia portatasi subito sull’ 8-1, col passare dei minuti però il vantaggio si è ridotto fino al +3 (10-7, 12-9). Il recupero dei nipponici ha sancito un nuovo, momentaneo, black out degli uomini di Blengini che nonostante le difficoltà si sono riportati sul +6 (18-13). La situazione è stata poi sotto controllo (20-16, 21-18) fino a quando Galassi, alla terza palla match,  con un attacco ha decreto la fine del parziale e quindi della gara sul 25-21.

 

Credit Foto: Galbiati/FIPAV – Tom Bloch fonte www.federvolley.it