Quantcast

Intenso fine settimana di gare ricco di soddisfazioni per la Balletti Motorsport

Quello appena passato è stato un altro di quei fine settimana ricchi d’impegni ed emozioni per la Balletti Motorsport, chiamata ad una triplice presenza nei campi di gara per assistere le proprie vetture in altrettante prestigiose manifestazioni che, alla fine, hanno portato dei risultati eccellenti per il team di Carmelo e Mario Balletti.

Il primo centro viene dal Rally 4 Regioni svoltosi a cavallo tra venerdì 2 e sabato 3 luglio a Salice Terme, grazie alla notevole prestazione offerta da Riccardo Canzian e Andrea Prizzon sulla Porsche 911 SC/RS Gruppo 4 con la quale si mettono subito in evidenza firmando due scratch nel prologo del primo giorno e, al sabato, affrontano le restanti prove senza incorrere nel minimo errore ma sempre efficaci ed incisivi; risalito dopo cinque anni sulla stessa vettura con la quale vinse nel 2016, il giovane pilota pavese va ad inscrivere per la seconda volta il proprio nome nell’albo d’oro del 4 Regioni, proprio nell’edizione del cinquantenario. I festeggiamenti per la vittoria, hanno in parte mitigato la delusione dovuta all’improvviso, ed inaspettato, ritiro della Subaru Legacy 4×4 Gruppo A che Salvatore Riolo e Maurizio Marin avevano piazzato in terza posizione dopo tre prove, prima che ammutolisse senza nessun preavviso, in attesa di portarsi verso la quarta prova speciale.

Dai rally alla velocità con la Trento – Bondone che, nello speciale “Trofeo Nesti” abbinato alla gara valevole per il Campionato Europeo FIA, ha visto primeggiare la Porsche 911 RSR Gruppo 4 di Umberto Pizzato sempre più a suo agio gara dopo gara.

Restando nel settore della velocità, buone notizie anche dal “tempio” di Le Mans dove si è disputata la gara valevole per il Classic Endurance Racing alla quale era iscritta per la prima volta la Porsche 911 RSR di Maurizio Fratti e Andrea Cabianca (nella foto credit Carmelo Balletti); al termine della gara disputata sul circuito “corto” il duo si è piazzato al sesto posto in una classe che comprendeva, tra le altre, le performanti Ford GT40, realizzando la sedicesima prestazione assoluta in un “plateau” di una trentina di vetture, prototipi compresi, allo start.

Nel prossimo fine settimana sarà nuovamente la velocità in salita a monopolizzare l’attenzione in casa Balletti Motorsport, vista la partecipazione alla Cesana – Sestriere con tre vetture: la Porsche 911 RSR di Giuliano Palmieri, la SC/RS affidata a Guido Vivalda e la BMW M3 con la quale va ad iniziare la stagione sportiva anche Massimo Perotto.

Più informazioni su