Quantcast

Il programma di playoff scudetto e Coppa Italia Serie A e B di tamburello open femminile

Semifinali atto secondo. Sui campi di tamburello open femminile partita dopo partita la posta in palio si fa sempre più alta e tensione e motivazioni si mischiano in un’atmosfera che solo la post season sa regalare.

Dopo dieci partite di un campionato di Serie A che ha visto Mezzolombardo (1) e Tigliolese (2) grandi protagoniste, il turno di andata delle semifinali scudetto non ha fatto altro che ribadire la superiorità tecnica e mentale che queste due formazioni possono vantare: le trentine si sono imposte per 6-2 6-2 sul campo delle cugine del Segno (4), le astigiane hanno spazzato via la mantovana Cavrianese (3) con un netto 6-2 6-0. La finalissima di Cavalcaselle, in programma domenica 18 luglio, è lontana solo un set per queste due squadre. Non si può affermare che questo weekend sarà pura formalità, perchè le avversarie vorranno comunque ben figurare per chiudere dignitosamente il percorso nel torneo e nello sport non è mai detta l’ultima parola, ma sarebbe poco coerente appellarsi a rimonte disperate alle quali difficilmente assisteremo domenica.

Cavrianese e Segno si scalderanno contro le “big” pensando alla fase finale di Coppa Italia che andrà in scena in agosto a Noarna (Trento). Le prime tre classificate al termine della stagione regolare hanno già staccato il pass (Mezzolombardo, Tigliolese e Cavrianese) mentre Giulia Lavarini e compagne aspettano sulla loro terra rossa la vincente dello spareggio tra le orobiche Dossena e San Paolo D’Argon, che in campionato si sono piazzate agli ultimi posti, per un posto in final four. Il primo round se lo sono aggiudicate le ragazze di Angelo Astori nel match recuperato mercoledì causa maltempo e le possibilità di passaggio del turno pendono dalla loro parte in virtù del bonus fattore casa ancora da spendere.

In serie cadetta le sfide di ritorno in programma per il salto di categoria sono Ceresara-Aldeno e Tuenno-Cereta. Se le dominatrici del girone A godono dei favori del pronostico dopo essersi imposte al tie break nel turno precedente, lo stesso non si può dire delle tuennesi alle quali servirà l’impresa per ribaltare la rumorosa battuta d’arresto patita a Cereta settimana scorsa. Chi uscirà vincente da questi due match andrà a giocarsi la finale che varrà però solo per le statistiche, in quanto le poltrone per la massima serie sono due e verranno assegnate già dopo le semifinali.

Lo sferisterio di Castellero è pronto ad accogliere l’ultima di “A” di Chiara Zimolo e socie chiamate ad arrivare a 6 giochi almeno una volta nel corso del match. La sfida non è di quelle ardue e improbabili, ma la testa in quel di Verona è importante ci vada da lunedì. Le atlete di Alessandra De Vincenzi hanno messo in mostra tutte le loro capacità nella partita di andata a Cavriana archiviando la pratica con una facilità inattesa alla vigilia, ora c’è solo da non sprecare quanto di buono fatto vedere su un campo difficile come quello mantovano in una giornata non certo delle migliori in termini di clima con vento e pioggia che non hanno influito sulla prestazione delle piemontesi. Il precedente stagionale in Val Rilate sorride alla Tigliolese vincente all’extra time, il pubblico astigiano si augura un  risultato di questo genere anche domenica.

 

 

IL PROGRAMMA
SERIE A
SEMIFINALI SCUDETTO-RITORNO
Domenica ore 16
TIGLIOLESE-Cavrianese
Mezzolombardo-Segno
ANDATA: Cavrianese-TIGLIOLESE 0-2 (2-6 0-6), Segno-Mezzolombardo 0-2 (2-6 2-6)

SPAREGGI COPPA ITALIA SERIE A
SEMIFINALE-RITORNO
Domenica ore 16
Dossena-San Paolo D’Argon
ANDATA: San Paolo D’Argon-Dossena 0-2 (1-6 5-6)

SERIE B
SEMIFINALI PROMOZIONE-RITORNO
Domenica ore 16
Ceresara-Aldeno
Tuenno-Cereta
ANDATA: Aldeno-Ceresara 1-2 (6-5 4-6 t.b. 4-8), Cereta-Tuenno 2-0 (6-3 6-1)