Quantcast

I giovani dell’Atletica Asti 2.2 in evidenza Meeting Arcobaleno di Celle Ligure

Più informazioni su

Il meeting Arcobaleno di Celle Ligure, disputato nel pomeriggio di giovedì 22 luglio, sorride all’Atletica Asti 2.2

Salgono sul podio dei 60 e dei 300 ragazzi Giacomo Rabezzana e Andrea Tallarico: i due promettenti velocisti si sono ben comportati, abbassando i loro personali su entrambe le distanze.
Per Giacomo due vittorie di serie, sui 60 in 8″56 davanti ad Andrea con 8″67 e sui 300 in 46″66, che le sono valsi il secondo posto sui 60 e il terzo nei 300, dove si sono invertiti le posizioni con Andrea, prima terzo sui 60, poi secondo nei 300 corsi in 46″44. Personali anche per Noemi Lovecchio, salita sul secondo gradino del podio dei 60 in 8″69 e sui 300 dove è quinta in 48″19, pagando una partenza troppo cauta.

atletica asti 2.2 celle ligure

Problemi in avvio di gara sia negli 80 che nei 300 per la cadetta Chiara Bosticco che fa comunque vedere le sue doti nella corsa lanciata, ma non basta per salire sul podio ed è quarta a parimerito negli 80 con 11″28 e settima nei 300 in 45″87, non lontana dalle sue migliori prestazioni, soprattutto nei 300.

Una folta pattuglia è stata schierata nei 100, sia maschili sia femminili. Sono 4 al femminile, con tre allieve, Chiara Rabezzana, Matilde Poggio e Giorgia Ferraro, alla sua prima esperienza sulla distanza e la master M45 Antonella Giulivi che dopo aver seguito i suoi atleti sui 60 e 300 metri ha smesso i vestiti da coach ed ha indossato la divisa di atleta. Tra loro la più veloce è Chiara Rabezzana che vince la serie in 13″03, precedendo di due posizioni Antonella Giulivi 13″25, nella quinta serie a due centesimi dal personale Matilde Poggio 13″66, vince la prima serie Giorgia Ferraro in 13″89.

Al maschile sono tre gli atleti in pista: l’allievo Andrea Aloi, lo Junior alla prima gara Federico Annone e al rientro dopo 5 anni la Promessa Leonardo d’Angiò.  E’ proprio quest’ultimo ad andare più veloce tra i tre, vincendo la sua serie con un tempo vicino al suo personale del 2016 (11″38): con poche settimane di lavoro specifico è stato capace di chiudere in 11″66. Federico è secondo della sua serie in 12″23 con un buon avvio, terzo nella sua serie Andrea con 13″06, “con qualche difficoltà a riportare in gara i miglioramenti che dimostra in allenamento” sottolineano in società.
Nell’ alto uomini un discreto 1,75 per l’allievo Giovanni Longo al rientro dopo un infortunio alla caviglia.

atletica asti 2.2 celle ligure

Più informazioni su