Quantcast

Casa Paletti si impone a Portacomaro nell’anticipo della prima giornata di ritorno della serie A di muro

Si è aperto oggi con l’anticipo tra Portacomaro e Casa Paletti, il girone di ritorno del campionato di serie A di tamburello a Muro.

Assente Ulla in non buone condizioni fisiche, Casa Paletti ha vinto meritatamente, 19 a 12, sotto i bastioni di Portacomaro contro una squadra di minor tasso tecnico complessivo e lucidità nelle trame di gioco, ma che ha lottato bravamente – buone le prove di Musso e Bertone a fondocampo – fino alla fine contribuendo a costruire fasi di gioco di notevole levatura. Casa Paletti, nell’inedito schieramento iniziale che vedeva Gerbi e Paolo Artuffo (in scambio di ruolo con Forno, ottima la sua prova nella fattispecie, nei trampolini di battuta) a fondo campo, Forno, Bella e Accomazzo, ha subìto il gioco avversario solo nel primo trampolino prendendo poi le misure a campo e avversari, staccandosi progressivamente fino al game finale grazie ad una più che discreta prova complessiva.

Nota curiosa: la partita, durata due ore e 45 minuti, è iniziata con mezzora di ritardo dovuto ai tempi tecnici per la rimozione di un’auto abusivamente parcheggiata sul terreno di gioco.

PORTACOMARO – CASA PALETTI TONCO 12-19
3/0 – 3/3 – 3/6 – 5/7 – 5/10 – 7/11 – 7/14 – 9/15 – 11/16 – 12/18 – 12/19

40 pari 9: cinque per Portacomaro e 4 per Casa Paletti