Quantcast

Vignale si riporta in alto sull’asfalto di Tonco, Montechiaro concede il bis e Montemagno ok

Dopo l’anticipo di sabato che aveva visto l’affermazione del Grazzano Badoglio sul difficile campo di Castell’Alfero (vedi articolo), inizia a delinearsi la classifica del campionato di Serie A di tamburello a muro anche dopo le tre sfide (più equilibrate di quanto dicano i punteggi finali) della domenica che hanno chiuso il programma della terza giornata. È prematuro fare calcoli ma che il duello in vetta che ci accompagnerà durante l’estate sarà quello tra alessandrini e aleramici è abbastanza plausibile anche solo guardando i primi risultati maturati in queste settimane, con le due big che sono le uniche ad aver raccolto punti lontane dal loro campo e per ben due volte.

Grazzano chiama, Vignale risponde. Se la sono dovuta sudare però i gialli di Morrone e Francia che solo dopo più di tre ore di gioco hanno messo al tappeto un Casa Paletti che anche a Montechiaro aveva dimostrato di volersela giocare ovunque e contro chiunque (resoconto del match online su sportasti.it). Tonchesi alla seconda sconfitta consecutiva ma le due sfide si presentavano ardue già sulla carta.

Bella figura l’ha fatta anche il Portacomaro al “Beppe Tirone” di Montechiaro dove fin che ha potuto ha opposto resistenza al quintetto di Arrobio (ex di turno) e compagnia. Biancoazzurri di casa che concedono il bis lasciando a 11 anche i ragazzi di Gianluca Stella dopo aver battuto Casa Paletti domenica scorsa con lo stesso punteggio.

Se ad Arrobio è andata bene la sfida alla sua ex squadra, lo stesso non si può dire di Stracuzzi al quale il ritorno a Montemagno lascia un sapore piuttosto amaro. E dire che il suo Calliano si era anche molto ben comportato ad inizio gara portandosi addirittura sul 1-5 in suo favore mettendo in difficoltà la truppa di Costanzo, peccato che si sa il tambass è bello perchè imprevedibile e se si accusa anche solo un minimo calo che sia fisico o mentale avversari del calibro di Molino e Volpe non stanno di certo a guardare. Gli ospiti dall’8-7 non trovano più smalto e vengono travolti dall’impeto dei biancorossi per una sconfitta che fa male. Montemagno alla seconda affermazione su tre gare disputate.

 

I RISULTATI
Castell’Alfero-Grazzano 9-19
Casa Paletti-Vignale 15-19
Montechiaro-Portacomaro 19-11
Montemagno-Calliano 19-7
CLASSIFICA: Grazzano, Vignale 6, Montechiaro, Montemagno 4, Calliano, Casa Paletti 2, Castell’Alfero, Portacomaro 0