Quantcast

Partito il conto alla rovescia per la serata di grande boxe ad Asti: il programma della riunione

Proseguono incessanti le settimane di avvicinamento al grande meeting pugilistico che si svolgerà venerdì 2 luglio al “Censin Bosia” di Asti. Lo stadio di via Ugo Foscolo è pronto ad accogliere nell’arena gli atleti della disciplina più antica e, a un mese esatto dalla kermesse, abbiamo la certificazione della fisionomia della card della serata.

Una card cinque stelle, con ben due titoli tricolore in palio e tanta Asti protagonista sul ring. Questa nei dettagli la riunione organizzata dalla Promo Boxe Italia di Mario Loreni in collaborazione con la Skull Boxe Canavesana: due gli incontri titolati in cartellone con main event il match del beniamino di casa Etinosa Oliha (14+0-0=) che difenderà il Titolo Italiano dei Pesi Medi dall’assalto di Francesco Lezzi (14+17-2=), mentre nel sottoclou Adriano Sperandio (13+1-0=) metterà in palio il tricolore dei Pesi Medio-Massimi contro lo sfidante Stefano Abatangelo (23+7-1=).

Decisamente ricco il resto della card: per i Pesi Super Piuma, Hassan Nourdine (11+5-0=) se la vedrà con il nicaraguense Cristian Narvaez (16+26-6=), mentre nei Welter Marcello Matano (21+4-0=) dovrà incrociare i guantoni con Giuseppe Rauseo (2+61-5=). Sul ring per i Pesi Super Welter anche lo svizzero Marius Antonietti (6+2-0=), nativo di Lugano e da alcune settimana in palestra al fianco di coach Davide Greguoldo alla Skull Boxe per preparare i prossimi match, che affronterà Danilo Cioce (2+11-1=), mentre nei Welter Jurgen Mullai (1+0-0=) combatterà contro l’argentino Angel Mariano Castillo (2+7-0=). Infine, in campo femminile, Valentina Bustamante esordirà da professionista nei Pesi Piuma contro Daniela Panait (1+0-1=).

Oliha, Hassan e Mullai, tre astigiani doc della Skull protagonisti il 2 luglio, oltre ad Antonietti e a Daniela Panait: la tavola è ricca di “proposte sportive” per palati fini della boxe. Procede spedita intanto la prevendita dei biglietti presso la Skull Boxe di via del Bosco: vista la capienza limitata a mille unità è consigliabile acquistare in anticipo i ticket, con possibilità di scelta fra tre tipologie di prezzo e collocazione.