Quantcast

Bene la Tigliolese che rimane in scia, brutta sconfitta per la Pieese

Se il destino delle due formazioni astigiane impegnate nei campionati di Serie A e B di tamburello open femminile era già segnato prima di questa nona giornata, sarà l’ultimo turno di domenica prossima a definire i piazzamenti finali di Tigliolese e Piea. Per il momento, le ultime due trasferte della stagione regolare per le compagini nostrane hanno portato in dote verdetti opposti. Sul campo delle bergamasche del San Paolo D’Argon Ludovica Stella e compagne si impongono con il punteggio di 6-3 6-4 in loro favore, niente da fare invece per la Pieese di Serie B che esce malconcia da Cereta senza nessun gioco all’attivo.

Bene le ragazze di Alessandra De Vincenzi che arrivano alla quarta affermazione consecutiva battendo in esterno le atlete di Vismara. Come anticipato in presentazione gara avrebbero dovuto fare attenzione alla compagine orobica poichè galvanizzata dalla vittoria dell’ultimo turno che aveva dato un minimo di lustro in più alla loro classifica. Non è stata una passeggiata di salute ma le campionesse d’Italia in carica sanno bene cosa vogliono e sapevano che c’era da rimanere attaccate al treno Mezzolombardo se si voleva provare il tutto per tutto all’ultima gara. La tensione avrebbe potuto giocare brutti scherzi, ma le piemontesi sono abituate a questo tipo di partite data la loro esperienza maturata in questi anni.  Dal Trentino le belle notizie non sono arrivate ma sarà battaglia il prossimo weekend a Castellero, prima di tuffarsi a pesce nella post season.

Batosta prevedibile ma brutta nelle modalità quella subita dalle pieesi di Debora Marucco che confermano il trend negativo di questa stagione contro le compagini che la precedono o le sono appaiate in graduatoria. I dodici punti fin’ora totalizzati sono infatti frutto delle due gare contro Cavrianese e Bonate Sotto. C’è ancora un’ultima possibilità però che è quella più importante perchè domenica prossima si deciderà chi tra le astigiane e le bresciane del Capriano del Colle si appenderà al collo la medaglia di bronzo valevole solo per l’onore. Alle semifinali accederanno come da regolamento le prime due di ogni girone della serie cadetta: per quanto concerne il raggruppamento “ovest” Ceresara e Cereta sono già certe del pass ormai da qualche settimana. Proprio le giocatrici di Adolfo Negri hanno annichilito Rolla e compagne che anche all’andata non avevano mai dato l’impressione di poter minimamente impensierire le più quotate mantovane.

I RISULTATI
SERIE A
NONA GIORNATA
San Paolo D’Argon-TIGLIOLESE 0-2 (3-6 4-6)
Cavrianese-Dossena 2-1 (2-6 6-0 t.b. 8-5)
Mezzolombardo-Segno 2-0 (6-2 6-2)
CLASSIFICA: Mezzolombardo 24, TIGLIOLESE 22, Cavrianese 12, Dossena 10, Segno 9, San Paolo D’Argon 4

SERIE B- GIRONE 1
NONA GIORNATA
Cereta-PIEESE 2-0 (6-0 6-0)
Capriano del Colle-Cavrianese 1-2 (4-6 6-3 t.b. 4-8)
Ceresara-Bonate Sotto 2-0 (6-0 6-1)
CLASSIFICA: Ceresara 26, Cereta 24, PIEESE, Capriano del Colle 12, Cavrianese 7, Bonate Sotto 0

SERIE B- GIRONE 2
NONA GIORNATA
Carianese-Cavalcaselle 0-2 (3-6 5-6)
Monte-Aldeno 1-2 (6-5 1-6 t.b. 2-8)
Valgatara-Tuenno 0-2 (3-6 3-6)
CLASSIFICA: Tuenno 26, Aldeno, Valgatara 15, Carianese 12, Monte 7, Cavalcaselle 6