Quantcast

In Coppa Italia di serie D pronto riscatto per la Pallavolo Valle Belbo, battuto il Pino Torinese

Dopo la sconfitta nella prima partita, la Pallavolo Valle Belbo si riscatta immediatamente e torna a casa con tre punti dal nuovo palazzetto Folis di Pino Torinese, la nuova casa del Pino Volley.

Le gialloblù, trascinate in particolare alle due schiacciatrici di banda Bonanate e Passera, autrici in totale di 32 punti (18 per la prima, 14 per la seconda), ottengono meritatamente il primo successo stagionale in un match spesso condotto in vantaggio, anche se non sempre gestito nei migliori dei modi. Ad affossare le padrone di casa sono stati anche i troppi errori in battuta nel terzo e quarto set, che non hanno quasi mai permesso di prendere il sopravvento sulle spumantiere.

I PARZIALI
Il coach della PVB, Edoardo Bonola, schiera la stessa formazione dell’esordio, ad eccezione della capitana Ghignone, inserita in sestetto con l’inedito ruolo di opposto. Pino parte bene con un 6-2 iniziale, ma la PVB, grazie alle fast di Boffa e agli attacchi centrali di Vincoletto, reagisce ottenendo 16 dei successivi 19 punti, portandosi così sul 18-9. Il break è quello decisivo, anche perché la PVB non ha intenzione di calare e Pino non riesce a salire. Il mani-fuori di Bonanate chiude il primo set 25-16.

Nel secondo set è l’equilibrio a regnare: la PVB attacca e smorza a muro, ma Pino tiene in vita tanti palloni che portano a scambi lunghi e combattuti. Le ospiti, come nel primo set, tentano di scappare con il vantaggio di tre punti sul 11-8 ma le Pinesi ricuciono immediatamente. Ancora una volta Bonanate, questa volta al servizio, conduce le sue al break sul 20-15 che sembra decisivo. Le biancoblù di casa, però, non ci stanno e con due muri perfetti si caricano tornando sino al – 1. Bonola chiama time-out e dà la scossa alle sue che ottengono due palle set sul 24-22.
Tutto finito? Macché. Pino impatta la parità sul 24 ma la determinazione della PVB è più forte e porta a casa il secondo parziale ai vantaggi 26-24.

Nel terzo set la musica è più o meno sempre la stessa. Bonanate e Passera trovano punti sui contrattacchi e la squadra di Canelli allunga fino al 14-10 parziale. Ma proprio qui le ospiti, forse intravedendo già il traguardo finale, si spengono clamorosamente: Pino Volley non si lasca scappare l’occasione e con grande costanza si avvantaggia sul 21-16. La PVB prova a reagire ma non basta, il quarto set è del Pino Volley. (25-20)

A inizio del quarto parziale sono ancora una volta le ospiti a dettare il passo. Il vantaggio di 5 punti sul 11-6 sembra mettere in discesa il match, ma la lezione del set precedente è la dimostrazione che Pino è caparbia e non molla mai. Le battute di Vincoletto e il super recupero in tandem di Bonanate e Pesce spezzano, però, le gambe ai tentativi di rimonta del Pino Volley e sanciscono un’ottima vittoria esterna per le gialloblu di Canelli che tornano a casa con un confortante 3-1 e con i primi 3 unti stagionali.

La PVB sarà impegnata sabato prossimo alle 19 ancora in trasferta, questa volta a Candiolo sul campo del Chisola Volley, anche lui uscito vincitore dal match contro Pino nella prima giornata.

PINO VOLLEY – PVB CIME CAREDDU 1-3 (16-25, 24-26, 25-20, 22-25)
1 GHIGNONE ARIANNA (K) (6pt) – 2 PESCE FRANCESCA (3pt.) – 4 TIGRINO GIULIA LUCIANA – 5 SCAVINO GIORGIA (n.e.) – 6 DI MASSA RAFFAELLA (L2) – 13 CREMA GINEVRA – 14 PASSERA NICOLE (14pt.) – 15 VINCOLETTO GIORGIA (10pt)- 17 PAVESE MATILDE (1pt.)- 18 GHIAZZA LUCIA (L1) -21 BONANATE CHIARA (18pt.) – 24 BOFFA OTTAVIA (6pt.) – 25 DOVANO GIULIA (n.e.)