Quantcast

In Coppa Italia di serie D passo indietro della Pallavolo Valle Belbo sconfitta a Candiolo

La terza giornata di Coppa Italia di Serie D vedeva la Pallavolo Valle Belbo Cime Careddu Reale Mutua impegnata sul campo del Chisola Volley, appaiata anch’essa a quota 3 punti in campionato, ma con un partita in meno rispetto alle canellesi, visto il rinvio della sfida con il PlayAsti.

Nonostante il primo set vinto, le canellesi ospiti non sono state capaci di districarsi dalla ragnatela difensiva tessuta dal Chisola Volley che, con tenacia e perseveranza ha incastrato le gialloblu e si è aggiudicata i successivi tre parziali, quando la PVB ha offerto una prova deficitaria in molti fondamentali, a partire da una ricezione molto imprecisa, battute poco incisive e attacchi senza mordente.
Le torinesi si portano così a bottino pieno in classifica, con 6 punti in due match, entrambi giocati in casa e con la possibilità di raggiungere l’altra capolista Moncalieri in caso di vittoria da tre punti nel recupero della seconda giornata. Per la PVB di Coach Bonola, invece, un netto passo indietro rispetto alla soddisfacente prova di sabato scorso a Pino Torinese, contro una squadra strutturalmente molto simile al Chisola Volley.

I PARZIALI
Primo set. Dopo una prima fase di studio fatta di lunghi scambi e pochi attacchi vincenti sono le spumantiere le prime a cercare la fuga: l’ace lungolinea di Arianna Ghignone trafigge la ricezione avversaria e porta le sue avanti 14-11. Le padrone di casa provano a reagire, ma i colpi d’esperienza di Bonanate e gli attacchi forti di Vincoletto al centro permettono alla PVB Cime Careddu di allungare fino al 23-16 parziale. Chisola Volley non demorde e risponde con tre punti consecutivi, ma l’errore in battuta e il pallonetto seguente di Bonanate, una spina nel fianco in questo primo set, consegnano il parziale alle ospiti (25-18).

Secondo set. Il parziale si apre con Ghignone, ancora schierata da opposto, che fa e disfa in attacco con un punto e un errore. Muri spesso in ritardo e ricezioni quasi mai precise da parte delle gialloblu concedono al Chisola lo spazio per andare via sul 9-4. Coach Bonola è così costretto a chiamare time-out per fermare il ritmo di punti delle biancorosse di casa. La rotazione con il palleggio in posto 1 non aiuta, ma Pesce trova bene Ghignone che da posto 4, suo habitat naturale, mette giù il punto che sembra rimettere in vita la PVB. Ma da qui è blackout: complice una lunga pausa per un problema tecnico con il referto elettronico sul 16-13, Canelli perde completamente la concentrazione e subisce un pesante break di 9 punti a 2 che permette a Chisola di vincere facilmente il secondo parziale 25-15.

Terzo set. Con ancora nella testa il set precedente perso in malo modo, la PVB inizia negativamente anche il terzo. Chisola tiene in vita i pallonetti di Bonanate, che nel primo parziale avevano portato grandi frutti alla causa ospite, e contrattacca abbastanza facilmente: è 5-1 parziale. Il time-out dà la scossa e Boffa, centrale canellese, mette a terra la parità sul 6-6. Chisola piazza un altro break letale e riallunga fino al 16-9, quando Pesce, la palleggiatrice della PVB, è costretta al cambio per un problema psico-fisico. Il vantaggio torinese sembra confortante e Chisola lo gestisce fino al 23-17: pensando di avere già il set in tasca, le giovani torinesi si rilassano permettendo alla Valle Belbo di rimontare fino al 24-23, quando è l’errore in battuta di Scavino a dare il set alle padrone di casa.

Quarto set. Il quarto e ultimo set è un po’ il simbolo perfetto del match: la PVB attacca ma non fa male alla difesa sempre attenta del Chisola che non soffre più di tanto e contrattacca con efficacia. Con l’esperienza delle sue giocarci, la PVB Cime Careddu prova a risalire con alcuni filotti, ma il fortino biancorosso non viene quasi mai scardinato. Così facendo, le padrone di casa conducono tutto il set con quattro-cinque punti di vantaggio e chiudono il match 25-20.

La Pallavolo valle Belbo cercherà di rifarsi dopo questa prova abbastanza incolore, sabato prossimo sul parquet di casa contro Moncalieri (inizio gara are ore 19.30).

CHISOLA VOLLEY – PVB CIME CAREDDU REALE MUTUA 3-1 (19-25/25-15/25-23/25-20)
1 GHIGNONE ARIANNA (K) (11pt) – 2 PESCE FRANCESCA (1pt.) – 4 TIGRINO GIULIA LUCIANA (2pt.) – 5 SCAVINO GIORGIA – 6 DI MASSA RAFFAELLA (L2) – 13 CREMA GINEVRA – 14 PASSERA NICOLE (6pt.) – 15 VINCOLETTO GIORGIA (10pt)- 17 PAVESE MATILDE (1pt.)- 18 GHIAZZA LUCIA (L1) -21 BONANATE CHIARA (17pt.) – 24 BOFFA OTTAVIA (9pt.) – 25 DOVANO GIULIA (n.e.)