Quantcast

Serie B calcio a 5: pari spettacolare tra Nizza e Monferrato, sconfitta per l’Orange Futsal a Crema

Si è giocata oggi la 25esima giornata del campionato di Serie B. Il derby tra Nizza e Monferrato finisce in parità, al termine di un match spettacolare. Rischia invece l’Orange di Mister Patanè, nonostante una buonissima prestazione, di non partecipare alla post season: la sconfitta di misura contro il Videoton Crema può costare cara

Si preannunciava un derby spettacolare e così è stato. Monferrato e Futsal Fucsia Nizza arrivavano infatti all’appuntamento del Pala Monferrato di Settime senza dover guardare alla zona pericolosa di classifica, potendo in questo modo giocare a mente libera. La partita si può già sbloccare dopo 25″ ma la puntata sinistra di Fiscante fa solo la barba al palo. I padroni di casa non stanno a guardare e con Corsini impegnano Di Ciommo dalla distanza. Il match vede diversi cambi di fronte, senza  avere un padrone unico della sfida, e ciò la rende molto divertente. Tropiano imita il collega del Nizza, salvando con un prodigioso intervento di piede un 2 vs 1 ospite. Nicolas Torino sfiora il palo più lontano con un grande destro ma la porta del Monferrato sembra stregata. E’ Fiscante a rompere l’incantesimo con la rete del vantaggio: a 11’54” dallo scadere della prima frazione incrocia sul secondo palo e batte Tropiano. L’occasione per l’immediato raddoppio capita sui piedi di Luca Modica, ma la sua conclusione è alta sopra la traversa. Prima dell’intervallo ci prova il Monferrato: Di Ciommo è strepitoso prima su Hamza Selhami e poi sul solito Corsini. Nella ripresa, nonostante un ottimo inizio dei locali, sono gli ospiti a trovare il raddoppio: questa volta è Roberto Fazio a gonfiare la rete A 16’46” dal termine. I giocatori in maglia granata non ci stanno, e al 7° minuto riaprono i giochi con il solito Rodolfo Mendes De Gois. Ora il Monferrato è in partita: produce occasioni su occasioni ma manca di precisione. Al 16° minuto la precisione viene trovata: è ancora Mendes De Gois a finire nel tabellino dei marcatori per il 2-2 finale.

Cade 3 a 2 l’Orange Futsal sul parquet di Crema: gli astigiani in trasferta fanno la partita, vanno meritatamente in vantaggio ma poi nel finale buttano alle ortiche vittoria e forse anche i play off. La squadra in trasferta a Crema non dispiace, gioca con piglio e con autorità, ma subisce il sorpasso nel finale, quando il Videoton si gioca la carta del portiere di movimento, che in questa stagione più volte ha fatto male al ragazzi di Patanè. Un primo tempo in cui Casalone non ha subito molto e in cui invece Vitellaro ha dato il vantaggio agli ospiti e poi su diverse azioni gli Orange avrebbero meritato ben altra fortuna. Un secondo tempo dai due volti, più disinvolta la prima parte con ripartenze in cui i bianchi astigiani avrebbero potuto incrementare il vantaggio, poi messo sulla doppia cifra con Amico. I padroni di casa nel finale arrembano, costringono sulla difensiva gli astigiani e vogliono e trovano il pareggio. Nell’ultimo minuto poi Celentano e compagni cercano la vittoria col portiere di movimento, ma in due occasioni i lombardi rubano palla, la prima volta graziano i piemontesi, nella seconda invece si prendono l’intera posta. Un campionato strano quello che sta per concludersi e se la Domus dovesse vincere in Sardegna metterebbe l’ipoteca per la post season a 80 minuti dalla fine, ma in un percorso di crescita partite come quella odierna possono insegnare moltissimo ai giovani campioni astigiani.

Videoton Crema vs Orange Futsal 3 2 ( 0 1 pt)
Marcatori: 2 Porceddu (c ) Pagano (C ) Vitellaro (O ) Amico (O)