Quantcast

Consegnate le nuove cinture ai judoka della Polisportiva Astigiana che hanno superato l’esame

“Show must go on”, nonostante la pandemia e la paura. E così ieri al Palazzetto dello Sport di via Gerbi si è svolta la consegna delle cinture ai judoka della Polisportiva Astigiana capitanata da Cristina Cirillo. Si tratta degli atleti agonisti a partire dai 12 anni che in base al DPCM possono continuare gli allenamenti in vista delle gare in calendario programmate dalla Federazione FIJLKAM e approvate dal CONI.

Ospiti d’onore il Sindaco di Asti Maurizio Rasero e l’Assessore allo Sport Mario Bovino che hanno voluto essere presenti per portare il loro saluto ed incoraggiamento agli atleti.
Il Sindaco ha ricordato quando, anche lui judoka, da ragazzo frequentava la palestra al primo piano del Palazzetto “..c’erano ancora i tappeti quelli in paglia di riso…” ed ha mostrato al neofita Assessore come si saluta quando si entra in un Dojo di Judo.
Incoraggianti le parole dell’Assessore Bovino che ha lodato questi ragazzi che a dispetto delle restrizioni in corso stanno continuando ad allenarsi, in vista dei prossimi Campionati Italiani, già più volte rimandati, che si svolgeranno a fine maggio.

I ragazzi che hanno superato brillantemente l’esame e si sono aggiudicati la cintura blu sono Lucilla Fraglica e Leonardo Garioni, mentre Leonardo Spinoso e Giosuè Fraglica hanno meritato la cintura marrone.

“Dobbiamo sicuramente dei ringraziamenti al Sindaco e all’Assessore per aver mantenuto aperti gli impianti sportivi comunali, permettendo così gli allenamenti degli agonisti.” – commenta il Tecnico Cristina Cirillo – “Sappiamo che in altre città questo non è scontato. Siamo fiduciosi di ripartire quanto prima anche con i più giovani, almeno con allenamenti all’aperto e distanziati.”

consegna cinture polisportiva astigiana
consegna cinture polisportiva astigiana
consegna cinture polisportiva astigiana
consegna cinture polisportiva astigiana