Quantcast

Serie B calcio a 5: manita del Nizza in terra sarda. Il Monferrato travolge l’Orange nel derby

Nella giornata odierna, sabato 20 marzo, si è disputata la ventitreesima giornata del campionato di serie B girone A. 

La partita più attesa di questo turno di campionato era sicuramente il derby tra l’Orange Asti e il Monferrato Futsal, svoltosi al Pala Monferrato, in frazione Meridiana. Ad aggiudicarselo con il punteggio di 8-3 sono stati i ragazzi in maglia granata, scesi in campo con maggiore grinta rispetto agli uomini di Mister Patanè. I primi minuti sono di studio, ma dopo tre minuti Celentano tenta la conclusione di potenza, con Tropiano bravo a deviare in corner. Il portiere dei locali non può però nulla su Itria al 7° minuto: è 1-0 Orange. Il goal subito sveglia il Monferrato: l’estremo difensore Casalone salva in due circostanza la porta. Il pareggio è nell’aria e non tarda ad arrivare. E’ Mendes De Gois l’autore del goal al 12° minuto della prima frazione. Il pallino del gioco, dopo un inizio timido, passa improvvisamente ai ragazzi del Presidente Miroglio, i quali prima con Douglas Kuster (16° minuto) e poi con Estedadishad (18° minuto) mettono a due le reti di scarto tra Monferrato e Orange. All’intervallo è 3-1 per i padroni di casa. L’inizio della seconda metà di gioco ha un nome, vale a dire Andrea Rasero: è infatti lui ad aumentare il passivo, siglando le reti del 4-1 (2° minuto) e del 5-1 (3° minuto), di cui la prima di pregevole fattura, grazie ad una botta di sinistro che va a togliere le ragnatele dall’incrocio dei pali. L’Orange tiene la palla ma non trova gli spazi per il colpo risolutore, se non in un paio di situazioni dove però Tropiano non si lascia sorprendere. Al contrario quando Rasero e compagni si spingono in avanti sono guai seri. Il sesto goal arriva su calcio di punizione: ci pensa Douglas Corsini a battere Casalone con una potenta e precisa conclusione (5° minuto). Il Monferrato rimane momentaneamente con l’uomo in meno, a seguito dell’espulsione di Estedadishad Dayene per gioco falloso. La situazione venutasi a creare solletica gli ospiti, che guidati da Rivella (7° minuto) e Cannella (13° minuto) si ripropongono pericolosamente nel match: il risultato ora è di 6-3. L’Orange prova negli ultimi minuti la carta del portiere di movimento (Amico), ma viene punita ancora da Kuster (18° minuto) e Karaja (19° minuto) per l’8-3 finale. Il Monferrato bissa la vittoria dell’andata e ottiene tre punti fondamentali in chiave salvezza. Per i ragazzi di Patanè uno stop che rischia di essere fatale per il raggiungimento dei playoff.

L’altra astigiana impegnata in questo sabato di futsal era il Fucsia Nizza. Non hanno avuto difficoltà i Visconti Boys nel portare a casa i tre punti contro il fanalino di coda Futsal Ossi. Dopo un avvio dominato, gli ospiti raccolgono i frutti della immensa mole di gioco sviluppata, grazie a Rivetti al 10° minuto. La ripresa è ben controllata dai nicesi, che gestiscono senza troppi patemi. Le reti del 2-0 (14° minuto) e del 3-o (15° minuto) sono entrambe messe a referto da Nicolas Torino. Anche in questa trasferta isolana non manca lo zampino del portiere Di Ciommo, il quale in una delle sue solite galoppate in avanti cala il poker al 17° minuto. Il 5-0 finale di una partita mai in discussione è confezionato ancora da Torino, autore di una tripletta. Vittoria importante per i monferrini, sempre più lontani dalle sabbie mobili della parte bassa della graduatoria.