Quantcast

Serie B calcio a 5: il Futsal Fucsia Nizza sfiora l’impresa contro il Fossano. Successo importante per il Monferrato sul Val D Lans

Un sabato pieno di emozioni e di goal quello andato in scena nella giornata di ieri.  L’unico successo per le nostre astigiane, nella ventiduesima giornata del campionato di serie B girone a, arriva per merito del Monferrato Futsal, sul campo del Val D Lans mentre i nicesi di Mister Visconti, nonostante un match giocato per lunghi tratti alla pari, escono sconfitti tra le mura amiche del Pala Morino sotto i colpi dell’Elledi Fossano.

I ragazzi di Mister Douglas Corsini si impongono al Pala San Bernardo di Castellamonte per merito della rete ad un minuto dal termine di Rasero. L’inizio del match però non è dei migliori: i Valligiani si portano rapidamente sul 3-0 grazie a Simonetta ed El Hajjam. Gli astigiani riaprono la partita con due tiri liberi, entrambi realizzati dal solito Mendes. Poco prima dell’intervallo Strozzi ristabilisce le distanze e si va al riposo con i locali in vantaggio 4-2. Dagli spogliatoi escono meglio gli ospiti: ed ecco che prima Corsini poi ancora Rasero agganciano il Val D Lans sul punteggio di 4-4. Proprio quando la bilancia sembra pendere per il Monferrato, El Hajjam riporta i suoi in vantaggio con un bolide che finisce all’incrocio dei pali.

Il match vive di continui botta e risposta: il 5-5 arriva ad opera di Mendes, imbeccato da Corsini. Simonetta trova il guizzo per l’ennesimo vantaggio dei valligiani, ma la gioia dura poco: prima Corsini ristabilire la parità, poi a un minuto dalla sirena è ancora Rasero a trovare il gol del sorpasso (7-6). La partita sembra non finire mai perché i padroni di casa hanno l’opportunità di pareggiare con un tiro libero: la conclusione di Strozzi si infrange sul palo. Successo fondamentale per il Monferrato Futsal in chiave salvezza.

Esce sconfitto ma tra gli applausi il Futsal Fucsia Nizza di Mister Visconti, impegnato contro la capolista Elledi Fossano. A sorpresa ad aprire le danze sono i nicesi con Baseggio. I rosanero non si fermano e impegnano più e più volte l’estremo difensore ospite Cafagna, abile a tirare su la saracinesca in diverse occasioni. Il raddoppio avviene al termine di uno schema perfettamente messo in pratica dagli astigiani, finalizzato da Manuel Fiscante. Charraoui accorcia sul 2-1, ma Modica si fa perdonare il precedente errore su tiro libero e rimette a due le lunghezze di vantaggio con un ottimo tiro. Rientra nel match il Fossano con Rengifo: è 3-2. Poco prima dell’intervallo al Nizza viene concesso un secondo libero, dopo che i fossanesi avevano raggiunto il bonus dei falli. Sul pallone ci va ancora Modica che però fallisce nuovamente la realizzazione.

La ripresa vede i ragazzi di Mister Giuliano alzare notevolmente i giri del motore. Dopo una decina di minuti di padronanza territoriale, gli ospiti giungono al pareggio: funziona l’asse Rengifo-Charraoui con quest’ultimo designato alla finalizzazione. Il Nizza gioca con il cuore e non rinuncia all’offensiva ma i goal ora li segna solo il Fossano: il goal del sorpasso non tarda ad arrivare, grazie a Piazza. Oanea firma il 5-3 su tiro libero e Rengifo chiude la pratica per il 6-3 finale.