Quantcast

Serie B futsal: il Futsal Fucsia Nizza si imbatte in un super Spiga, sconfitte pesanti per Monferrato e Orange Futsal

Un sabato che non ha portato gioie alle compagini astigiane: i nicesi continuano il loro periodo negativo, i ragazzi di Patanè si inchinano ad un super Fossano mentre i monferrini cedono sotto i colpi del Videoton Crema

La settima giornata di ritorno del campionato di Serie B girone A porta risultati poco graditi ai tifosi del futsal astigiano.

La squadra che più di tutte ha pagato a caro prezzo i propri errori è stata sicuramente quella di Mister Visconti (Futsal Fucsia Nizza), opposta nella giornata odierna ai sardi del C’è Chi Ciak. I giocatori nicesi, nonostante un ottimo avvio di gara, impreziosito dalla rete del solito Roberto Fazio, non sono successivamente riusciti a concretizzare le molteplici occasioni create, sia per imprecisione degli avanti locali sia per i miracoli dell’estremo difensore avversario Spiga, venendo poi raggiunti dalla conclusione di Barbieri a pochi secondi dalla fine del primo tempo.

Ad inizio ripresa gli uomini in maglia rosanera schiacciono il pedale dell’acceleratore, andando vicini al vantaggio in un paio di circostanze, entrambe svettate dal solito portiere ospite Spiga. Nel momento migliore dei padroni di casa Baseggio compie un fallo ingenuo con conseguente ammonizione, regalando di fatto una punizione pericolosa agli ospiti : Ribas calcia sugli sviluppi del calcio piazzato ma Torino devia accidentalmente in rete. I locali non si scompongono e di nuovo con Roberto Fazio trovano la marcatura: è 2-2. Proprio quando il team di Visconti sembra poter allungare, Baseggio prende il secondo giallo e lascia i suoi con l’uomo in meno. Soares approfitta subito della superiorità numerica, riportando il team sardo in vantaggio a 13′ 14″ dal termine del match.

Il goal subito riporta però la parità numerica tra le due squadre, la quale risulta fondamentale per il Nizza per giungere al pareggio con Manuel Fiscante. Siamo a 6′ 40″ dalla sirena. A questo punto Visconti prova la carta del portiere di movimento con il nuovo acquisto Di Ciommo. La soluzione si rivela essere “drammatica”, in quanto gli ospiti approfittano dell’uscita dai pali del portiere Di Ciommo per imbucare a porta vuota con Marini in due occasioni. Il finale vede il C’è Chi Ciak trionfare al PalaMorino per 3-5.
Continua il momento negativo per il Futsal Fucsia, giunto alla quarta sconfitta di fila, l’occasione di riscatto può però arrivare mercoledì sera nel derby di recupero contro l’Orange Futsal al PalaErrebi di Asti.

Il Monferrato Futsal cade sotto i colpi del Videoton Crema con il risultato di 7-3. Partita già in ghiaccio per i lombardi nel primo tempo grazie a Poggi, alla doppietta di Usberghi e Lopez. Gli uomini di Fabio Miglia provano a rientrare nel match con la doppietta di Selhami e il guizzo di Salemi ma non basta perchè Ghezzi, Freitas e Maietti mettono fine alle ostilità per il 7-3 finale. I monferrini sono attualmente un punto sopra alla zona playout, fondamentali saranno le prossime partite. I Cremaschi, dal canto loro, si confermano nell’èlite del campionato di serie B.

Per quanto riguarda l’Orange Futsal netta sconfitta casalinga (8 a 2) contro Fossano. Ecco il racconto della partita dall’ufficio stampa della società orange.

Punteggio severo, persino troppo, per la truppa Orange di Patanè al Palaerrebi San Quirico contro Elledi Fossano che ha dilagato nel punteggio nel finale quando ormai la squadra di casa aveva esaurito le energie nervose e, con l’espulsione per doppia ammonizione di Celentano, ha lasciato spazio alla furia realizzativa di Zanella e compagni. Ma per la capolista non è stata una partita facile, soprattutto nel primo tempo, giocato in maniera accorta dai padroni di casa, che, dopo il vantaggio di Zanella, hanno letteralmente preso il sopravvento prima pareggiando con Curallo e poi al termine di un’azione di rimessa un uno due di Curallo/Rivella porta l’attaccante orange a infilare di giustezza Cafagna. La partita a quel punto diventa aspra, Charraoui e Celentano fanno a sportellate davanti a Casalone e il capitano orange rimedia un giallo che poi sarà pesante alla fine.

Quando la partita sembra incanalarsi bene per gli orange dopo un contrasto Vitellaro rimane a terra, ma invece di fermarsi per consentire i soccorsi gli ospiti battono in velocità e Charraoui sigilla il pareggio. L’azione manda su tutte le furie i padroni di casa e probabilmente li distrae tant’è vero che Oanea nemmeno sette secondi dopo li trafigge ancora e porta avanti l’Elledi. Il nervosismo è lampante ma soprattutto brucia la rete del sorpasso. La ripresa inizia sotto il segno di un pressing tuttocampo per l’Elledi che costringe spesso e volentieri sulla difensiva Celentano e compagni. La rete di Sandri invece la indirizza, il tiro del gialloblu piega le mani di Casalone e permette agli ospiti di giocare di rimessa. Si tenta la carta del portiere di movimento ma la fisicità di Charraoui che conquista palla e la scaraventa in rete sigilla la contesa chiusa definitivamente con l’espulsione di Celentano a cinque minuti dalla fine. Il resto è pura cronaca e tabellino per gli annali. Non c’è tempo nemmeno per rifiatare troppo, mercoledì un altro derby con Nizza con l’assenza certa del Capitano.

Orange vs Elledì 2 – 8 (2 – 3 pt)
Marcatori: Curallo e Rivella (O) 2 Charraoui, Zanella e Sandri; 1 Oanea, Rengifo (E)
Ammoniti Curallo, Celentano, Patanè ( O) Charraoui, Giuliano (E)

PER LEGGERE LA CLASSIFICA E I RISULTATI DEL CAMPIONATO DI SERIE B GIRONE A CLICCA https://www.tuttocampo.it/Italia/CalcioA5SerieB/GironeASerieB/Risultati