Quantcast

Riconoscimenti di fine stagione per la Vittorio Alfieri Asti fotogallery

Più informazioni su

Riconoscimenti di fine anno agonistico in casa Vittorio Alfieri Asti: la storica società astigiana di atletica leggera ha voluto dire il suo “grazie”, nei limiti imposti dalle vigenti norme anticontagio, a chi nel corso del complicato 2020 non si è dato per vinto ed ha continuato a darsi da fare per allenarsi, allenare e gareggiare, tenendo alto il nome del sodalizio astigiano.

Sono stati premiati sia gli atleti che hanno ottenuto risultati di rilievo in questa stagione, con primati provinciali, conquistando titoli di Campioni piemontesi, e con la partecipazione ai Campionati Italiani, sono stati premiati i tecnici e chi si è dato da fare nonostante un’annata agonistica messa a dura prova dalla pandemia.

La società guidata da Silvia Binello ha deciso di dare un piccolo riconoscimento a chi si è distinto, riconoscimenti ad alto valore simbolico, come prodotti del territorio (miele, biscotti e marmellata), per sostenere i produttori locali, la mascherina della Vittorio Alfieri, il notiziario 2020. Inoltre è stata fatta una donazione di 500 euro alla Caritas per sostenere il progetto “Il buon samaritano” per aiutare le famiglie in difficoltà.

Sono stati premiati tutti i tecnici sociali, e gli atleti più rappresentativi del 2020.

Per il gruppo del Progetto Junior, sono stati premiati Mattia Ippolito, Alessandro Giordano e Giulio Ollino: i tre hanno vinto il titolo piemontese a staffetta di Corsa Campestre. Mattia Ippolito si è anche laureato Campione Piemontese di Corsa Campestre  e sui 1000 metri in pista  dove ha sfiorato il record provinciale di categoria.

Per il gruppo dei lanciatori, allenati da Angelo Colasuonno, il riconoscimento è andato a Francesco Pelissero, Campione Piemontese Assoluto e Promesse disco invernale, Filippo Iacocca, che ha ottenuto quattro record provinciali Allievi nel martello e tre nel disco Campione Piemontese martello, è stato 3° ai Campionati Italiani Allievi di disco e 4° nel martello, Andrea Allegretti, per il titolo di Campione Piemontese Disco Promesse e la partecipazione ai Campionati Italiani Promesse nel Disco. Insieme a loro, è stato premiato anche Alessandro Iacocca, che ha partecipato ai Campionati Italiani Juniores sui 400m.

Protagoniste della stagione sono state anche le sorelle Beatrice e Sara Carriero, per Beatrice ben otto record provinciali di salto con l’asta, quattro per la categoria cadette e quattro per le allieve, per lei anche seconda tra le cadette in Piemonte nel disco e nel martello mentre Sara ha ottenuto il record provinciale ragazze di asta.

Ancora pista con il gruppo dei Master, dove si sono laureate Campionesse Italiane Master Bruna Spano, Campionessa Italiana Master sui 100, Francesca Juri, Campionessa Italiana Master Triplo, e Silvia Molino, Campionessa Italiana Master anche lei nel Triplo.

Per la corsa su strada, sono stati premiati Debora Ferro, Campionessa piemontese mezza maratona Master, Paolo Musso, Campione regionale corsa montagna master, e Marilena Borretta, Campionessa regionale corsa montagna master.

Un riconoscimento speciale è andato anche a chi, in periodo di pandemia e con le difficoltà di poter gareggiare ed allenarsi, si sono distinti per la costanza in gara e allenamento in questa travagliata stagione. In particolare:
Piero Rolfi, l’atleta che ha gareggiato di più in pista nel 2020 con 29 gare disputate
Domenico Guglielminetti, l’atleta che ha gareggiato di più su strada nel 2020 con 10 corse disputate
Stefano Monticone, l’atleta che si allenato più intensamente in questa stagione sia su pista che su strada.

 

Più informazioni su