Quantcast

Esame per cintura nera 2° Dan superato per Samuele Rubatto della Scuola Judo Shobukai di Villanova d’Asti

La disciplina del judo è tra quelle maggiormente penalizzata dallo stop imposto nell’ultimo anno dell’emergenza sanitaria. Una situazione che sta creando un’enorme difficoltà in particolare all’attività di base, lasciando all’angolo i giovani a partire tutte le categorie pre-agonistiche e quelle amatoriali, infatti è solo permesso l’allenamento delle categorie agoniste che sono impegnate nelle gare nazionali ed internazionali.

Mentre non si hanno novità sulla ripartenza dello sport di base e amatoriale, alcune attività formative che sono presenti nei calendari regionali hanno avuto l’opportunità di continuare in modalità online. La Scuola Judo Shobukai ASD di Villanova d’Asti e l’Akiyama Chieri (To) prima dell’emergenza sanitaria avevano iniziato una collaborazione con i rispettivi tecnici Andrea Di Nicolantonio, direttore tecnico dello Shobukai Asd, e Roberto Storto dell’Akiyama Chieri, per permettere ai propri atleti che avevano i requisiti di poter accedere agli esami in ambito regionale della Federazione Italiana Judo Karate e Arti Marziali, con degli appuntamenti fissi settimanali delle sessioni di allenamento per la preparazione e lo studio degli esami per la cintura nera 1° dan, 2° dan e 3° dan.

Purtroppo con il DPCM di Ottobre 2020 si è fermato nuovamente tutto così sono stati sospesi gli allenamenti; il comitato regionale piemontese Fijlkam ha permesso di proseguire con delle lezioni online teoriche e delle video lezioni per far continuare lo studio agli atleti iscritti di tutta la Regione. Sabato 20 e Domenica 21 febbraio si sono svolti gli esami al passaggio di cintura nera e di grado in modalità online, gli iscritti si sono collegati dalle proprie abitazioni sostenendo gli esami negli orari stabiliti.

Per il Club Chierese “Akiyama Chieri” hanno superato l’esame conseguendo la cintura nera 1° dan: Alessia Guereschi (anno 2003), Alessandro Storto (anno 1998), Andrea Vitale (anno 1983), Francesco Riggio (2003) e Lorenzo Pizzio (anno 2003). Mentre per il club Villanvese “Scuola Judo Shobukai” ha superato l’esame per il passaggio alla cintura nera 2° Dan Samuele Rubatto (anno 1993).

“I ragazzi dell’ Akiyama Chieri hanno svolto un buon esame anche se per la preparazione pratica e tecnica non è stata molto approfondita ed allenata, hanno dovuto comunque impegnarsi e studiare comunque di più sulla parte teorica con nozioni delle regole di arbitraggio, storia, descrizione tecnica ed in parte dimostrata in video” dichiara Roberto Storto dell’Akiyama Chieri.

“E’ stata una prova d’esame un pò inusuale, non siamo abituati tanto alla teoria ma di più alla pratica ed alla fattibilità e alla funzionalità delle tecniche, Samuele ha svolto un ottimo esame, si è visto l’impegno nella preparazione e nello studio, un esperienza nuova per tutti che si è rivelata positiva” il commento di Andrea Di Nicolantonio della Scuola Judo Shobukai.

Nella foto da sinistra Lorenzo, Alessandro, Samuele, Francesco, Andrea, seduta Alessia.

esami cintura nera shobukai e chieri