Gli arcieri della Quercia protagonisti ad Alpignano all’indoor della Lampadina

Si è concluso ieri l’indoor della Lampadina ad Alpignano, una tre giorni intensa: otto turni di gara in cui si sono avvicendati più di cento arcieri.

Gli Arcieri della Quercia di Cantarana ha inviato in rappresentanza Valentina e Roberto Marengo che, anche questa volta, non hanno smentito la loro fama.

Secondo posto per la dodicenne Valentina, nonostante un incidente di percorso che l’ha obbligata a chiedere una pausa per guasto tecnico e sostituire uno degli accessori indispensabili per il tiro con uno di fortuna, prontamente e generosamente recuperato dalla società ospitante. Purtroppo però, ogni minimo cambiamento che non si possa provare e adattare alle proprie caratteristiche si sconta sulla linea di tiro e, infatti, la volée che la giovane arciera ha dovuto tirare da sola – dopo che tutti gli altri avevano terminato – è stata nettamente al di sotto della sua media.
Tutti elementi che avrebbero messo a dura prova nervi e resistenza di arcieri ben più esperti.
Valentina invece, dimostrando sangue freddo e determinazione, pian piano ha recuperato fino a portarsi a casa un punteggio che non è tra i suoi migliori ma comunque di tutto rispetto, considerate le circostanze ostili.

arcieri della quercia 10012021

Ennesimo oro per Roberto che ha ulteriormente migliorato il suo record personale portandolo a quota 575, con un distacco di ben nove punti dal secondo classificato. Inarrestabile anche la scalata della ranking list dell’arciere villanovese che, dopo questa gara, è salito al diciassettesimo posto, posizione vertiginosa in quella che, lo ricordiamo, è la classifica nazionale dei migliori arcieri italiani capitanata da atleti azzurri ed olimpionici del calibro di Mauro Nespoli.

arcieri della quercia 10012021
arcieri della quercia 10012021