Sport in zona rossa: di corsa e in bici si può uscire dal proprio Comune

Più informazioni su

Bel regalo di Natale per podisti e i ciclisti. Si può uscire dal proprio Comune facendo allenamento, ovviamente partendo e tornando nel proprio Comune di partenza. Questa novità è stata inserita tra le Faq sul sito del Governo cliccando su una giornata rossa del calendario delle feste.

Ecco la domanda e la relativa risposta.

È possibile recarsi in un altro Comune al solo scopo di fare lì attività sportiva? In alternativa, è possibile varcare i confini comunali mentre si pratica l’attività sportiva (per esempio correndo o valicando un monte), per concluderla comunque all’interno del proprio Comune?

Nella “zona rossa” è consentito svolgere l’attività sportiva esclusivamente nell’ambito del territorio del proprio Comune, in forma individuale e all’aperto, mantenendo la distanza interpersonale di due metri. È tuttavia possibile, nello svolgimento di un’attività sportiva che comporti uno spostamento (per esempio la corsa o la bicicletta), entrare in un altro Comune, purché tale spostamento resti funzionale unicamente all’attività sportiva stessa e la destinazione finale coincida con il Comune di partenza.

Più informazioni su