Pallapugno: le squadre pre-iscritte ai campionati di Serie A, B e C1; aperto un bando per trovare le formazioni mancanti

Ne manca una per ciascun torneo, con scadenza il 21 dicembre. Si terrà il 21 febbraio l'Assemblea elettiva FIPAP

Il Consiglio federale della Fipap, nella riunione di lunedì 30 novembre, ha preso atto delle pre-iscrizioni ai campionati di Serie A, B e C1.

Sono nove le società di Serie A che hanno presentato regolare domanda: Alta Langa, Araldica Castagnole Lanze, Augusto Manzo, Canalese, Cortemilia, Imperiese, Merlese, Subalcuneo e Virtus Langhe. Non c’è tra le pre-iscrizioni quella della Pro Spigno.
Undici, invece, le formazioni pre-iscritte nel campionato di Serie B: Benese, Ceva, Centro Incontri, Don Dagnino, Monticellese, Neivese, Pieve di Teco, Pro Paschese, Ricca, San Biagio, Speb. In questo caso, rispetto al 2020, non c’è la conferma dei liguri della Taggese.
Infine, undici le squadre per la Serie C1: non c’è Monastero Dronero, mentre confermano la propria partecipazione Albese, Amici del Castello, Araldica Castagnole Lanze, Bubbio, Canalese, Caraglio, Cortemilia, Gottasecca, Imperiese, Peveragno e Valle Bormida.
Per portare a 10 squadre la Serie A e a 12 la B e la C1 è stato aperto un bando di ripescaggio con scadenza alle ore 12 di lunedì 21 dicembre.

Il Consiglio federale della Fipap ha fissato la data dell’Assemblea elettiva, rinviata a novembre per l’emergenza sanitaria: si terrà domenica 21 febbraio, alle 9.30, a Dogliani.
Per la carica di presidente c’è un solo candidato: si tratta del presidente uscente Enrico Costa. Tra i dirigenti, sono candidati gli attuali consiglieri federali Domenico Adriano, Fabrizio Cocino, Luca Selvini ed Emanuele Sottimano, oltre a Giovanni Barbero, Simone Lingua, Giuseppe Perosino, Monica Risso, Adriana Rossi, Carlo Scrivano e Stefania Toselli.

Per gli atleti, oltre agli attuali consiglieri federali Bruno Campagno e Adriano Manfredi, si presenta Martina Garbarino, mentre tra i tecnici, agli uscenti Claudio Balestra e Giovanni Voletti (che nell’attuale Consiglio federale non era però tra i tecnici) si aggiunge Felice Musto. Una sola candidata alla carica di presidente del Collegio dei revisori dei conti: Aurelia Isoardi.