Un messaggio di sensibilizzazione degli Ecorunners astigiani per l’arrivo del Giro d’Italia ad Asti

Più informazioni su

    In occasione dello storico arrivo della 19ma tappa del 103 giro d’Italia ad Asti, gli Ecorunners astigiani e gli ambasciatori dello sport della città di Asti salutano gli atleti tutti e gli organizzatori di questa fantastica kermesse fortemente voluta, organizzata e portata avanti con impegno e passione in questo difficile momento che sta attraversando il nostro paese per le note vicende del Covid 19 .

    Il piccolo contributo portato dagli ecorruners podisti astigiani è stato quello di ripulire da cartacce plastiche ed altri rifiuti un tratto del percorso della tappa e più precisamente gli ultimi km che il giro percorrerà il 23 ottobre prima di passare da Rocchetta Tanaro.” – raccontano gli Ecorunners.

    Fautore dell’iniziativa è Michele Narciso, anima e organizzatore degli Ecorunners astigiani i quali di solito mentre corrono si fermano anche per la raccolta dei piccoli rifiuti che sempre più vengono abbandonati a bordo delle strade . E’ una passione civile ed anche un piccolo contributo per l’ambiente che sempre di più viene soffocato dai rifiuti che produciamo. Il giorno 17 ottobre, di concerto con l’amministrazione comunale di Rocchetta Tanaro, un piccolo gruppo di ecorunners ,Michele Narciso e Anna Nettini e gli Ambasciatori per lo sport della città di Asti,Gianfranco Chiaranda , Angelo Marchione e Naldo Turello, hanno ripulito infatti il tratto di strada dove passerà tra poco il Giro consegnando per lo smaltimento una discreta quantità di rifiuti alla città di rocchetta Tanaro. Per il novanta per cento si trattava di plastiche e per il resto cartacce e vetro.

    ecorunners giro d'italia

    Al palazzetto di Via Gerbi ad Asti alla presenza dell’assessore allo sport di Asti Mario Bovino è stato presentato uno striscione a sostegno del Giro d’ Italia e per la difesa dell’ambiente che sarà posizionato presso il tratto di strada ripulito a Rocchetta Tanaro al passaggio del Giro.
    “Sosteniamo il Giro, lo Sport e l’Ambiente: tre cose che convivono insieme e sono indispensabili per la nostra salute fisica e mentale.” è il loro monito.

    ecorunners giro d'italia

    Più informazioni su