Superlega Pallapugno: Araldica Castagnole Lanze ko anche nel ritorno della semifinale, in finale va la Virtus Langhe

La Barbero Virtus Langhe è la seconda finalista della Superlega Fipap Acqua San Bernardo-Banca d’Alba: anche nella gara di ritorno la quadretta di Paolo Vacchetto supera l’Araldica Castagnole Lanze di Massimo Vacchetto.

Dopo aver espugnato 9-11 lo sferisterio di Castagnole delle Lanze, la formazione cuneese s’impone 11-5 a Dogliani. La Barbero Virtus Langhe parte bene con un parziale di cinque giochi a zero (due senza lasciare “15” agli avversari, il primo e il quarto, dopo il time-out castagnolese; uno alla caccia unica, il secondo, chiuso con un’intra di Nicholas Burdizzo). Da questo punto si prosegue con un gioco per parte fino al 7-3 di fine primo tempo. In avvio di ripresa, subito gioco alla caccia unica per i padroni di casa e poi si prosegue con un punto a testo fino all’11-5 finale.
La Barbero Virtus Langhe se la vedrà in finale con la Torfit Langhe e Roero Canalese di Bruno Campagno.

BARBERO VIRTUS LANGHE: Paolo Vacchetto, Nicholas Burdizzo, Gabriele Boetti e Roberto Drago. Dt: Alberto Moretti e Mauro Raviola.
ARALDICA CASTAGNOLE LANZE: Massimo Vacchetto, Emmanuele Giordano, Emanuele Prandi ed Enrico Musto. Dt: Gianni Rigo.
ARBITRI: Giorgio Gili e Giuseppe Fazio.

Superlega Fipap Acqua San Bernardo-Banca d’Alba
Semifinali – Andata
Araldica Castagnole Lanze-Barbero Virtus Langhe 9-11
Marchisio Nocciole Cortemilia-Torfit Langhe e Roero Canalese 8-11
Semifinali – Ritorno
Barbero Virtus Langhe-Araldica Castagnole Lanze 11-5
Torfit Langhe e Roero Canalese-Marchisio Nocciole Cortemilia 11-2

Superlega Fipap Acqua San Bernardo-Banca d’Alba – Finale
Barbero Virtus Langhe-Torfit Langhe e Roero Canalese